FARE LA DIFFERENZA. Una serata per parlare di pregiudizio, promossa dal Centro per le Famiglie

Prosegue il percorso "Dedicato a mamma e papà" del Centro per le Famiglie con un altro appuntamento, pensato per genitori, insegnanti, educatori ed educatrici e per tutti coloro che accompagnano a crescere bambini e bambine da 3 a 10 anni.

Prosegue il percorso "Dedicato a mamma e papà" del Centro per le Famiglie con un altro appuntamento, pensato per genitori, insegnanti, educatori ed educatrici e per tutti coloro che accompagnano a crescere bambini e bambine da 3 a 10 anni.

“Il razzismo è ciò che trasforma le differenze in disuguaglianze.”           Tahar Ben Jelloun

Prosegue la rassegna di incontri del percorso "Dedicato a mamma e papà" del Centro per le Famiglie con l'appuntamento:
FARE LA DIFFERENZA. -Non è mai troppo presto per parlare di pregiudizi, stereotipi e razzismi, perché tutti li viviamo. Quali parole per educarci, proteggerci, rispettarci?
Giovedì 17 marzo ore 20.45

Oggi a bambine e bambini può succedere, in diversi contesti, di essere testimone o vittima di discriminazioni di vario tipo, di leggere o ascoltare commenti denigratori per l’aspetto fisico, la cultura d’appartenenza, l’età anagrafica e sulla base di queste sentirsi etichettare sbrigativamente.

E’ fondamentale parlare di questi episodi, aprire questo discorso in famiglia e offrire occasioni per imparare a prevenire, gestire, “smontare” i discorsi d’odio, ovunque. Costruire una società basata sul rispetto e sulla convivenza delle differenze, dove non ci sia posto per discriminazione e pregiudizio, è uno tra gli obiettivi più importanti dell’educazione e occorre porlo al centro dell’attenzione in ogni contesto educativo, formale e informale.

Non è sempre semplice avere gli strumenti giusti e, a volte, è difficile accorgersi dei propri pregiudizi, dell’uso scorretto o denigratorio del linguaggio, che rafforza i pregiudizi invece di decostruirli.

Approfondiamo il tema con la serata di giovedì 17 marzo ore 20.45,
FARE LA DIFFERENZA. -Non è mai troppo presto per parlare di pregiudizi, stereotipi e razzismi, perché tutti li viviamo. Quali parole per educarci, proteggerci, rispettarci?
Dedicato a genitori, insegnanti, nonn*, educator* di bambine e bambini dai 3 ai 10 anni.

La storia di ciascuno, i fatti di cronaca o le materie scolastiche, possono fornire spunti di discussione molto utili alla riflessione, alla costruzione di anticorpi, autostima e pensiero critico, linguaggi inclusivi e capaci di accogliere e riconoscere le unicità. Con Igiaba Scego, scrittrice, giornalista, pedagogista e Massimiliano Fiorucci direttore del dipartimento di Scienze della formazione UniRoma3

In diretta on-line sulla pagina FB: centrofamiglierimini
Appuntamento gratuito. Non è necessaria l'iscrizione.

Ultimo aggiornamento

11/03/2022, 12:09