Il Fellini Museum fa il pieno di visitatori, stampa e tv

Un lungo weekend inaugurale con quattro giorni che hanno fatto il pieno di visitatori per il Fellini Museum che ha aperto i battenti nel cuore di Rimini.

Un lungo weekend inaugurale con quattro giorni che hanno fatto il pieno di visitatori per il Fellini Museum che ha aperto i battenti nel cuore di Rimini.

Tutti in coda, dalla mattina fino a tarda notte, per entrare nelle sedici sale del museo Fellini a Castel Sismondo e per visitare la mostra dedicata al mondo di Tonino Guerra nell’ala di Isotta o per immergersi nel ‘work in progress’ fra i tre piani del Palazzo del Fulgor, attraversando piccole ma uniche ‘stanze delle meraviglie’: più di 2500 persone, a ritmo serrato, hanno passeggiato tra le stanze del castello e all’interno del Fulgor.

Oltre 2.000 persone per ogni replica, quindi circa 4mila le persone che ogni giorno, da giovedì a domenica, si sono susseguite dal tramonto a sera fra piazza Malatesta e il Teatro Galli per assistere alle performance realizzata da Monica Maimone e Valerio Festi, fra danzatori volanti, proiezioni, acqua che si fa schermo per accompagnare alla scoperta di questo nuovo spazio espositivo diffuso che intende celebrare il genio di un gigante del cinema dando vita a un percorso in un ‘dialogo’ senza soluzione di continuità tra spazi interni ed esterni.

Un pubblico numeroso ha approfittato anche delle aperture straordinarie e gratuite dell’ottocentesco Teatro Galli e del Part, Palazzi dell’Arte Rimini, il nuovo spazio espositivo allestito nei Palazzi dell'Arengo e del Podestà che ospita la raccolta d’arte contemporanea della Fondazione San Patrignano, e che, nei quattro giorni inaugurali, è stato visitato da circa 1500 persone al giorno, per un totale di circa 6mila persone, che hanno approfittato della visita per scoprire anche il bellissimo giardino ritrovato tra le ‘stanze naturali’ del nuovo ‘giardino delle sculture’ del polo museale cittadino, estensione outdoor del Part e punto di raccordo col Fellini Museum. Uno spazio espositivo all’aperto, liberamente fruibile dal pubblico, al centro del progetto di valorizzazione in fase di conclusione che ha riconsegnato alla città uno spazio verde riqualificato, ora ‘riempito’ di arte e di bellezza.  

Fra i visitatori del Museo, il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli e il Ministro Garavaglia accompagnato dall’onorevole Morrone.

>Da oggi il Fellini Museum apre regolarmente al pubblico

Dopo le visite guidate gratuite e gli spettacoli serali, da oggi, 23 agosto, il Museo sarà regolarmente aperto al pubblico. Questa settimana aperto dal lunedì alla domenica dalle ore 10 alle 24, con la promozione ‘art card’ fino a domenica 29 agosto che consente, con un biglietto unico a tariffa speciale del costo di 10 euro (anziché 18) per l’intero e di 5 euro (anziché 14) per il ridotto, di visitare Fellini Museum, Part, Museo della Città, Domus del Chirurgo (per acquistare i biglietti on line: https://www.ticketlandia.com/m/eventSubList/musei-rimini/1711, i biglietti possono essere acquistati anche direttamente alle biglietterie all’ingresso, durante gli orari di apertura dei Musei). Durante la settimana continuano inoltre le visite guidate alla scoperta del mondo di Fellini all’interno del Museo appena inaugurato con due appuntamenti quotidiani, uno alle ore 18 ed uno alle ore 21,30. Per la visita guidata, che prevede un costo di 8 euro, della durata di 45 minuti, per un massimo di 15 partecipanti, è necessaria la prenotazione (a questo link https://www.ticketlandia.com/m/event/fm-visiteguidate).

Dal 30 agosto il prezzo del biglietto unico (a Museo della Città, Domus del Chirurgo, PART - Palazzi dell'Arte Rimini e Fellini Museum) sarà di 18 euro (intero) e 14 (ridotto), mentre il biglietto intero per accedere a Castel Sismondo sarà di 10 euro (intero) o 8 euro (ridotto). Si ricorda che per accedere agli spazi museali – Fellini Museum, Part, giardino del Museo, Teatro Galli – è necessaria la certificazione verde anti-Covid (green pass).   

Anche il Part questa settimana sarà aperto e visitabile da lunedì a domenica dalle 10 alle 24, con possibilità di visita guidata alla collezione di arte contemporanea della Fondazione San Patrignano venerdì 27 agosto alle ore 21,30 (qui il link per prenotare https://www.ticketlandia.com/m/event/part-visite-guidate). La visita per gruppi di massimo 15 persone ha una durata di durata 45 minuti ed un costo di 6 euro.

 

>Da oggi riprendono i lavori al bosco urbano e al Palazzo del Fulgor

Da oggi, 23 agosto, riprenderanno i lavori in piazza Malatesta relativi all’intervento del ‘bosco urbano’ nell'area compresa tra Teatro Galli e Via Poletti, ispirato ai “progetti sospesi” di Tonino Guerra che interesserà lo spazio rievocativo della "campagna felliniana". Contestualmente, sempre a partire da oggi, riprenderanno anche i lavori per completare gli allestimenti interni del Palazzo del Fulgor. Dal 26 agosto fino alla prima settimana di settembre, il giardino del Part non sarà visitabile per ultimare alcune finiture e alcuni interventi di illuminotecnica.

 

>Il Fellini Museum fa il pieno di stampa e tv

L’inaugurazione del Museo Fellini ha fatto il pieno di stampa e tv nazionali ed estere: dall’americano Forbes al domenicale inglese Sunday Times, dai corrispondenti del Die Zeit, all’agenzia di stampa Pap Polonia, fino all’agenzia di stampa spagnola Efa che ha portato la video notizia dell’apertura del Museo in circa venti dei principali media in Spagna e Sudamerica. Hanno scritto del nuovo Museo da The Upcoming , Hashtag Travelling, fino all’australiano Mindfood e il turco Daily Sabah, per proseguire con tutte le più importanti testate nazionali, da Repubblica al Corriere della Sera, da La Stampa a Libero, dal Manifesto all’Osservatore Romano, Messaggero, il Giornale, il Secolo XIX, il Tempo, Italia Oggi, La Gazzetta del Sud, Il Mattino, Gente, così come i principali tg nazionali Rai Tg1, Tg2, Tg3 nazionale e regionale, Tg 5, Studio Aperto, Rai news 24, Sky tg 24, La Vita in diretta. Per seguire l’evento inaugurale si sono accreditate le più importanti testate e la diretta streaming dello spettacolo del 19 agosto ha raggiunto 22mila persone.

Nell’articolo di ieri del Sunday Times intitolato ‘Fellini Museum to celebrate la Dolce Vita’, il quotidiano inglese ricorda che “La città natale di Fellini, Rimini, omaggia il grande maestro risparmiandogli una statua commemorativa ed inaugurando invece un importante ed innovativo progetto museale (…) il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha sottolineato l'importanza nazionale di questo progetto, con ingente investimento del suo ministero, "che riempie un vuoto". Il Museo Fellini si snoda da un fulcro centrale all'interno del castello malatestiano del 15°secolo (Castel Sismondo) e attraversa la Piazza dei Sogni fino ad arrivare al Cinema Fulgor, recentemente restaurato”.

Anche in Germania la notizia è uscita su tutte le principali testate. La notizia pubblicata dall’agenzia di stampa tedesca DPA è stata pubblicata su oltre 50 media tedeschi, tra i quali anche l'autorevole settimanale die ZEIT -versione ON LINE e dal quotidiano Suddeutsche Zeitung (diffusione 2.389.680 copie) che titola “Riviera Adriatica: apre a Rimini il nuovo Museo Fellini”.

Ultimo aggiornamento

23/08/2021, 14:35