Sicurezza urbana, ieri primo servizio del “pattuglione” della Polizia Locale

Diciotto sanzioni per prostituzione e due ai pallinari, quattro persone denunciate per occupazioni di aree private.

Diciotto sanzioni per prostituzione e due ai pallinari, quattro persone denunciate per occupazioni di aree private.

Si è concentrata sul contrasto alla prostituzione e al controllo del territorio l’attività condotta ieri sera dalla Polizia Locale di Rimini, il primo di una serie di pattugliamenti programmati per il mese di giugno.
Un impegno sul fronte della sicurezza urbana che ieri sera ha coinvolto dodici agenti, sia in uniforme sia in abiti civili, dotati di fuoristrada e supportati da due unità cinofile, che fino all’una di notte hanno presidiato il territorio, concentrandosi in particolare nelle aree più sensibili, come il centro storico e la zona mare.
Il ‘pattuglione’ si è dedicato quindi al controllo di fenomeni specifici, come prostituzione, controllo bivacchi e immobili abbandonati e contrasto ai pallinari. L’attività ha portato ad elevare diciotto verbali per violazione all’ordinanza antiprostituzione, mentre sono stati due i pallinari trovati in azione e sanzionati.
Sul fronte dei bivacchi, la Polizia Locale è intervenuta in centro storico, allontanando e sanzionando due persone.
Infine, la maxi pattuglia a seguito di esposto è intervenuta su un’area privata nella zona darsena, dove è stata accertata la presenza di quattro persone non autorizzate e quindi denunciate per “invasione di edifici e terreni” (art. 633 c.p.).

Ultimo aggiornamento

14/06/2021, 08:25