Toponomastica: un’area verde dedicata a Stefano Cerni

È stata accolta all’unanimità la proposta partita dalla Commissione consultiva toponomastica e approvata questa mattina dalla prima Commissione Consigliare, in riferimento all’intitolazione a Stefano Cerni dell’area verde dei Padulli.

È stata accolta all’unanimità la proposta partita dalla Commissione consultiva toponomastica e approvata questa mattina dalla prima Commissione Consigliare, in riferimento all’intitolazione a Stefano Cerni dell’area verde dei Padulli.

Oltre infatti al canile comunale, al giovane riminese,  sarà intitolata anche un'area verde con spazio giochi in zona Padulli, posta fra tra via Via Guglielmo Tell e Via Carmen, dove sarà collocata una targa con la dicitura “Stefano Cerni - studente riminese (1976-1994)”.


La storia di Stefano Cerni è quella di un ragazzo strappato alla vita per aver compiuto un istintivo gesto d’amore. In una sera estiva del 1994, Stefano a soli 17 anni venne travolto da un’auto mentre prestava soccorso ad un cagnolino sulla Statale 16. Un piccolo atto di generosità, testimonianza di un amore profondo per gli animali, che ha portato già all’intitolazione del canile di San Salvatore in suo ricordo.

Ultimo aggiornamento

29/04/2021, 10:20