Deliberazione del Consiglio Comunale N. 65 del 10 Agosto 2002

Tipologia del documento:

Descrizione

Modifiche al Regolamento per l'esercizio del diritto di interpello al Comune di Rimini in materia tributaria.

IL CONSIGLIO COMUNALE

RICHIAMATO il testo del Regolamento per l'esercizio del diritto di interpello al Comune di Rimini in materia tributaria, approvato con deliberazione di C.C. n. 148 dell'1.8.96; come modificato con deliberazione di C.C. n. 81 del 22.6.2000;

VISTA la legge 27.07.2000, n. 212 ("Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"), ed in particolare l'art. 11 rubricato "Interpello del Contribuente";

DATO ATTO:

  • che ai sensi dell'art. 3 del citato regolamento è stata istituita la Commissione Consultiva per l'Interpello Tributario, i cui componenti sono stati nominati con atto del Sindaco del 14.5.1999, prot. 137844G;
  • che precipuo compito di tale Commissione è rendere concretamente attuabile nell'ambito dei tributi gestiti dall'ente il diritto di interpello al fine di fornire risposte alle questioni poste dal contribuente in materia di tributi comunali;

VISTA la relazione conclusiva del Presidente della Commissione Consultiva per l'Interpello Tributario, con la quale si suggeriscono, per l'esperienza maturata nei tre anni di mandato, in accordo con il dirigente del Settore Tributi, significative modifiche al regolamento in oggetto;

VISTA la relazione del dirigente del Settore Tributi con la quale vengono proposte le modifiche al medesimo regolamento in accoglimento alle indicazioni elaborate dalla Commissione Consultiva per l'Interpello Tributario;

DATO ATTO che le modifiche al regolamento di che trattasi sono finalizzate alla maggiore semplificazione e speditezza del procedimento di interpello, nonché a riconoscere alla Commissione Consultiva per l'Interpello Tributario la possibilità di esprimere pareri su problematiche tributarie specifiche evidenziate negli interpelli dai contribuenti;

RITENUTO pertanto necessario approvare la proposta di modifica del regolamento per l'esercizio di interpello al Comune di Rimini in materia tributaria, riportate nell'allegato "A" alla presente deliberazione, della quale costituisce parte integrante e sostanziale, che evidenzia in dettaglio le parti del testo modificate, inserite o abrogate;

RITENUTO inoltre opportuno approvare il testo del medesimo regolamento coordinato con le predette modifiche, riportato nell'allegato "B" alla presente deliberazione della quale costituisce parte integrante e sostanziale;

DATO atto che non necessita attestazione in ordine alla copertura finanziaria e alla regolarità contabile, non comportando il presente provvedimento impegno di spesa;

VISTI i pareri:
- della 1' Commissione Dipartimentale espresso in data 01.07.02;
- del Coordinatore dell'Area Economico-Finanziaria, attestante la coerenza alla programmazione generale e settoriale dell'ente;
- favorevole espresso in data 18.06.02 dal Dirigente Settore Tributi, ai sensi dell'art. 49 del testo unico degli enti locali, D.Lgs. 267/00, in ordine alla regolarita' tecnica della proposta di che trattasi;

DATO ATTO che la presente deliberazione non deve essere sottoposta al parere dei Consigli Circoscrizionali, non ravvisandosi il regolamento in esame quale atto di regolamentazione di servizi comunali, nè quale atto fondamentale a valenza generale;

Viene posto in votazione il seguente emendamento al Regolamento allegato, proposto dal Cons. Zilli in sede di Commissione, ivi approvato all'unanimità ai fini della successiva presentazione al Consiglio per la votazione definitiva:
"- all'art. 6 punto A aggiungere dopo la parola assessore "ai Tributi"; - all'art. 6 punto E sopprimere dopo la parola Sindaco "e al Presidente del Consiglio Comunale"; - all'art. 8 comma 3 dopo la parola relazionerà precisare "entro il mese di febbraio di ogni anno"; - all'art. 16 sopprimere dopo la parola Sindaco "e al Presidente del Consiglio Comunale"."

L'emendamento viene approvato con 23 voti favorevoli e 13 astenuti (i Conss.: Pezzuto, Mosconi, D'Alessandro, Ravaglioli, Spada, Sardella, Cingolani, Renzi, Casalboni, Miserocchi, Moretti, Giorgi, Biondi) espressi per alzata di mano dai n. 36 presenti (35 Consiglieri piu' il Sindaco);

CON 22 VOTI favorevoli e 14 astenuti (i Conss.:Pezzuto, Mosconi, D'Alessandro, Ravaglioli, Spada, Sardella, Cingolani, Renzi, Casalboni, Miserocchi, Moretti, Giorgi, Biondi, Starnini) espressi per alzata di mano dai n. 36 presenti (35 Consiglieri piu' il Sindaco);

DELIBERA

  1. di approvare le modifiche al Regolamento per l'esercizio del Diritto di Interpello al Comune di Rimini in materia tributaria, nel seguito indicato con "Regolamento", approvato con deliberazione di C.C. n. 148 del 01.08.1996, come modificato con deliberazione di C.C. n. 81 del 22.6.2000, riportate nell'allegato "A" alla presente deliberazione, della quale costituisce parte integrante e sostanziale, comprensivo dell'emendamento approvato;
  2. di approvare il testo del "Regolamento per l'esercizio del diritto di interpello in materia tributaria e per la Commissione Consultiva per l'interpello tributario", coordinato con le modifiche approvate al punto che precede, riportato nell'allegato "B" alla presente deliberazione della quale costituisce parte integrante e sostanziale;
  3. di dare atto che la nuova versione del regolamento, così modificato, consegue efficacia dopo la pubblicazione per 15 giorni nell'Albo Pretorio dell'ente, ai sensi dell'art. 66, comma 4', dello Statuto Comunale;
  4. di dare atto che sono espressi favorevolmente i pareri di cui all'art. 49 del testo unico degli enti locali, così come richiamato in premessa;
  5. di dare atto che il responsabile di procedimento è il Dirigente del Settore Tributi, D.ssa Anna Maria Ori.

Ultimo aggiornamento

04/03/2021, 16:06