ACCESSO CIVICO Sezione relativa all'accesso civico, come disciplinato all'art. 5 del d.lgs.

Accesso civico

ACCESSO CIVICO

Sezione relativa all'accesso civico, come disciplinato all'art. 5 del d.lgs. 14/03/2013, n. 33, modificato dal D. Lgs. 25/05/2016, n. 97

Regolamento in materia di accesso civico semplice e accesso civico generalizzato

Registro Accessi

Scopo

L'accesso civico è il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni e oggetto di pubblicazione obbligatoria, nonché di accedere a dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti previsti dall’articolo 5-bis d.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e ss.mm con l’obiettivo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.

 

Descrizione

L’accesso civico consiste:

1) per documenti, informazioni, e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria: nel diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno omesso di pubblicare, pur avendone l’obbligo (Accesso Civico);

2) per dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria: il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall'articolo 5-bis, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico (Accesso Generalizzato).

L’esercizio del diritto di accesso civico non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente e non richiede motivazione. L’esercizio del diritto è gratuito salvo il rimborso dei costi sostenuti dall’Amministrazione per la riproduzione dei documenti su supporti materiali. L’istanza deve indicare i dati, le informazioni e i documenti richiesti.

 

COME ESERCITARE IL DIRITTO

ACCESSO CIVICO

La richiesta, va indirizzata al  Responsabile della Trasparenza avv. Luca Uguccioni,  è gratuita, non deve essere motivata, e può essere redatta utilizzando l’apposito modulo editabile (modulo per l’esercizio del diritto di Accesso Civico) da inviare tramite:

- posta elettronica all’indirizzo e-mail:luca.uguccioni@comune.rimini.it;

- posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo:protocollo.generale@pec.comune.rimini.it ;

- servizio postale all’indirizzo: Responsabile della Trasparenza Segretario Generale Comune di Rimini, Piazza Cavour, 27 - 47921 Rimini;

- Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Rimini;

- Fax al n. 0541/704338.

Entro 30 giorni, l'Amministrazione verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione ed in caso di esito positivo:

- pubblica quanto richiesto sul portale istituzionale;

- informa il richiedente circa l’avvenuta pubblicazione, comunicando il relativo indirizzo del collegamento ipertestuale.

 

ACCESSO GENERALIZZATO

La richiesta, va indirizzata al Responsabile del Servizio di riferimento e al Responsabile della Trasparenza avv. Luca Uguccioni è gratuita, non deve essere motivata, e può essere redatta utilizzando l’apposito modulo editabile (modulo per l’esercizio del diritto di Accesso Generalizzato) da inviare tramite:

- posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo:protocollo.generale@pec.comune.rimini.it;

- servizio postale all’indirizzo: Comune di Rimini, Piazza Cavour, 27 - 47921 Rimini;

- Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Rimini;

 

TITOLARE ED ESERCIZIO DEL POTERE SOSTITUTIVO

Nei casi di ritardo o mancata risposta ad una richiesta di accesso civico è possibile rivolgersi al Vice Segretario Generale Dott. Alessandro Bellini, titolare del potere sostitutivo in materia di accesso civico (di cui all'articolo 2, comma 9-bis della Legge 7 agosto 1990, n. 241), il quale, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, dispone affinché il documento, l’informazione o il dato, venga inserito, entro 15 giorni, nell’apposita sezione del Portale istituzionale e che dell’adempimento venga data comunicazione all’interessato, con indicazione del relativo collegamento ipertestuale.

La relativa richiesta può essere redatta sull’apposito modulo editabile (modulo per l’esercizio del potere sostitutivo di accesso civico) ed inviata al Vice Segretario Generale tramite:

- posta elettronica all’indirizzo: alessandro.bellini@comune.rimini.it;

- posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo:protocollo.generale@pec.comune.rimini.it;

- servizio postale all’indirizzo: Titolare del potere sostitutivo in materia di accesso civico del Comune di Rimini, Corso d’Augusto, 154 – 47921 Rimini

- Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Rimini;

- Fax al n. 0541/704963.