Cosa serve

Costi e vincoli

Si informa che il pagamento dei diritti di segreteria dovuti per autorizzazioni lavori e scavi stradali su strade pubbliche dovrà essere effettuato unicamente attraverso la piattaforma denominata PagoPA.

La piattaforma renderà più semplice, immediato, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione ed è accessibile a cittadini, professionisti ed imprese sia da dispositivi fissi che mobili (pc, smartphone, tablet, ecc.) mediante qualsiasi browser web (Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, ecc.)

Dal portale di front office ciascun utente potrà provvedere in modalità self service sia a generare richieste di pagamento spontaneo per il versamento di diritti di segreteria, sia ad effettuare il pagamento del dovuto sul nodo nazionale dei pagamenti PagoPA.

La generazione dei pagamenti spontanei richiede l’accesso all’Area Riservata (pulsante “Accedi”), per la quale è necessario essere preventivamente in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) rilasciate da uno degli Identity Provider autorizzati da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale). Tutte le informazioni necessarie per richiedere le credenziali SPID sono disponibili sul sito.

Una volta effettuato l'accesso con le proprie credenziali sarà possibile produrre autonomamente l'avvisatura del pagamento desiderato, andando nella sezione “Pagamenti” → “Nuovo pagamento spontaneo” e selezionando con un click il pulsante relativo a “Servizi Mobilità – Gestione Strade”.

Comparirà una nuova pagina web in cui sarà già visibile il sottoservizio “AUTORIZZAZIONI LAVORI E SCAVI SU STRADE PUBBLICHE” e sarà possibile selezionare dall’apposito menu a tendina una delle seguenti voci di costo ad importo fisso necessarie per la composizione dell’avviso PagoPA:

  • DIRITTI DI SEGRETERIA ED ISTRUTTORIA PRATICA (EURO 25,00)
  • DIRITTI DI SEGRETERIA ED ISTRUTTORIA PRATICA (EURO 40,00)
  • DIRITTI DI SEGRETERIA ED ISTRUTTORIA PRATICA (EURO 60,00)

Per ciascuna voce di costo comparirà l’importo dovuto e sarà possibile anche inserire più voci di costo per ogni avviso utilizzando il pulsante “Aggiungi nuova voce di costo”.

Dopo aver selezionato le voci di costo, sarà necessario indicare nel campo “causale del versamento” le informazioni di dettaglio della pratica oggetto di versamento.

Al fine di agevolare le procedure di verifica, il pagamento dovrà essere effettuato da parte di chi presenta la corrispondente richiesta di autorizzazione

Una volta generato, l’avviso di pagamento PagoPA acquisirà un codice univoco di 18 cifre, chiamato codice avviso o codice IUV, e l’utente potrà decidere se pagarlo subito on line (pulsante “inserisci nel carrello”) oppure se scaricarlo in formato Pdf e pagarlo successivamente (pulsante “paga più tardi”). Nella prima pagina del file pdf dell’avviso compare il codice IUV, con il quale sarà possibile procedere successivamente al pagamento.

L’avviso PagoPA potrà essere pagato on line con qualsiasi modalità prevista nel nodo dei pagamenti PagoPA (carta di credito, applicazioni di Home banking e mobile payment del proprio PSP, circuito CBILL, Satispay, ecc.), oppure potrà essere stampato e pagato anche su canali fisici (sportelli di banche e poste, tabaccherie e punti SisalPay e Lottomatica sportelli ATM bancomat, ecc.). Ciascuno di questi canali applicherà proprie commissioni a carico di chi esegue il pagamento e rilascerà la ricevuta telematica di avvenuto pagamento.

Ultimo aggiornamento

11/08/2021, 13:18