Cos'è

Il servizio ha l’obiettivo in ottemperanza all’art. 31, comma 46 e seguenti, della Legge n. 448/1998 di eliminare i vincoli di alienabilità esistenti sugli immobili (alloggi ed accessori, negozi, uffici, ecc.) edificati su aree cedute in proprietà dal Comune di Rimini prima del 1992 e comprese in un Piano per l’Edilizia Economica e Popolare (PEEP), in modo da poterli vendere e locare a chiunque e a qualunque prezzo.

A chi si rivolge

Destinatari

Soggetti convenzionati (cittadini e altri soggetti).

Chi può presentare

Soggetti in possesso del “Certificato del corrispettivo per l’eliminazione dei vincoli di alienabilità esistenti sull’immobile” in corso di validità (vedasi Servizio “Corrispettivo eliminazione vincoli immobili PEEP in proprietà”)

Accedi al servizio

Come si fa

La comunicazione di accettazione del corrispettivo da pagare può essere consegnata a mano all’ufficio protocollo del Comune di Rimini sito in Piazza Cavour n. 27 ovvero, previo appuntamento telefonico, all’ufficio PEEP; in alternativa la documentazione può essere inviata mediante posta ad uno dei suddetti uffici.

Cosa si ottiene
L’eliminazione dei vincoli di alienabilità esistenti sul proprio immobile attestata mediante un certificato rilasciato gratuitamente ovvero mediante un atto notarile a cura e spese del richiedente.

Cosa serve

  • Comunicazione di accettazione del corrispettivo da pagare (Modello 9), non in bollo, debitamente compilata e sottoscritta, contenente la scelta della modalità di pagamento (in unica soluzione o ratealmente) e della scelta della modalità dell’attestazione (certificato o atto notarile);
  • copia di un documento di riconoscimento, in corso di validità, del richiedente;
  • Pagamento del corrispettivo dovuto (in unica soluzione o della prima rata);
  • Nel caso di pagamento in forma rateizzata: piano di ammortamento, da concordare con l’ufficio PEEP in ottemperanza alle modalità stabilite dalla Delibera di Giunta Comunale n. 304 del 28/10/2014;
  • Nel caso di attestazione rilasciata dopo il pagamento della prima rata ma prima del termine della rateizzazione: fideiussione bancaria a garanzia del pagamento residuo;
  • Nel caso di atto notarile: scelta e comunicazione del notaio rogante, Determinazione Dirigenziale di approvazione dell’atto sostitutivo della convenzione originaria, stipula dell’atto sostitutivo a cura e spese del richiedente.

Il modello da utilizzare per la richiesta è il seguente:

Modello 9
Modello accettazione corrispettivo per eliminazione vincoli di alienabilità esistenti su immobili (alloggi ed accessori, negozi, uffici, ecc.) edificati su aree cedute in proprietà dal Comune di Rimini prima del 1992 e comprese in un PEEP

Costi e vincoli

  • Pagamento del corrispettivo dovuto (in unica soluzione o della prima rata) entro 1 anno dalla data di determinazione dello stesso corrispettivo, da effettuare esclusivamente tramite la piattaforma denominata PagoPa;
  • Nel caso di rateizzazione del corrispettivo dovuto: modalità stabilite dalla Delibera di Giunta Comunale n. 304 del 28/10/2014, aumento di costo a causa degli interessi dovuti per la rateizzazione del pagamento;
  • Nel caso di attestazione rilasciata dopo il pagamento della prima rata ma prima del termine della rateizzazione: costo della fideiussione bancaria a garanzia del pagamento residuo;
  • Nel caso di atto notarile: costo della stipula dell’atto sostitutivo a cura e spese del richiedente.

 

Tempi e scadenze

Il piano di ammortamento dell’eventuale pagamento rateizzato sarà predisposto dall’Ufficio PEEP sulla base delle esigenze del richiedente, nel rispetto delle modalità stabilite dalla Delibera di Giunta Comunale n. 304 del 28/10/2014, e consegnato entro 30 giorni allo stesso richiedente;

L’avviso PagoPa per il pagamento del corrispettivo dovuto, in unica soluzione o della prima rata, sarà consegnato al richiedente entro 30 giorni dalla data di presentazione della comunicazione di accettazione.

Gli avvisi PagoPa per il pagamento delle eventuali successive rate saranno inviati al richiedente in anticipo di almeno 15 giorni dalla data di scadenza della rispettiva rata.

L’eventuale certificato sarà inviato al richiedente entro 30 giorni dalla data di pagamento del corrispettivo ovvero, nel caso di pagamento rateizzato, dalla data di presentazione della fideiussione bancaria.

La Determinazione Dirigenziale di approvazione dell’eventuale atto sostitutivo della convenzione originaria sarà emessa dopo la comunicazione della scelta del notaio rogante il medesimo atto;

La data di stipula dell’eventuale atto notarile sarà concordata tra il notaio rogante, il soggetto convenzionato e il competente Dirigente del Comune di Rimini entro 30 giorni dalla data di comunicazione del notaio rogante e dalla data di pagamento del corrispettivo ovvero, nel caso che non sia ancora concluso l’eventuale pagamento rateizzato, dalla data di presentazione della fideiussione bancaria.

Ultimo aggiornamento

27/04/2021, 17:03