Cos'è

Gli hobbisti, per svolgere l'attività, devono essere in possesso di un tesserino identificativo contenente generalità e foto, oltre a dieci appositi spazi per la vidimazione, rilasciato dal Comune di residenza oppure, per i residenti in altra regione, dal Comune di Bologna.

La differenza tra hobbista e creatore di opere dell'ingegno è:

  • l'hobbista vende, espone e baratta oggetti comuni;
  • il creatore di opere dell’ingegno deve avere le proprie creazioni riconosciute, dal Comune dove si vuole vendere, come innovative e originali.

Solitamente i mercati hanno posteggi dedicati agli hobbisti, ai creatori di opere dell’ingegno e ai commercianti autorizzati.
Per coloro che vendono le proprie opere dell'ingegno non è necessario il tesserino.

La legge regionale n. 4 del 24 giugno 2013 Regolamenta il commercio sulle aree pubbliche in forma hobbistica.

A chi si rivolge

Destinatari

Sono definiti HOBBISTI tutti coloro che, non essendo in possesso dell'autorizzazione per il commercio, vendono, barattano, propongono o espongono, in modo saltuario ed occasionale, merci di modico valore. Essi possono operare solo nei mercatini aperti alla partecipazione degli hobbisti 

Accedi al servizio

Come si fa

Per informazioni:

Attività economiche 
Via Rosaspina 7 
Telefono: 0541 704705 - (giovedì dalle ore 10 alle ore 13) 

Cosa serve

Gli hobbisti non possono vendere, barattare, proporre o esporre più di un oggetto con un prezzo superiore a €100,00. Il valore complessivo della merce esibita non può essere superiore a € 1.000,00. Ciascun hobbista consegna al Comune, in occasione della vidimazione del tesserino, l'elenco completo dei beni che intende vendere, barattare, proporre o esporre. L'elenco contiene la descrizione delle tipologie dei beni, il relativo prezzo al pubblico e l'indicazione della persona fisica o giuridica da cui l'hobbista li ha acquisiti.

Costi e vincoli

Il rilascio del tesserino è soggetto al pagamento di € 200,00.

Gli hobbisti abilitati partecipano ad un massimo di dieci manifestazioni l'anno e non possono farsi sostituire da altri soggetti nell'esercizio della propria attività

Ultimo aggiornamento

12/04/2022, 18:38