Scarico di acque reflue domestiche o assimilate non recapitanti in pubblica fognatura: domanda di voltura dell'autorizzazione

Richiesta di volturare l'autorizzazione allo scarico delle acque reflue domestiche o assimilate di un proprio immobile posto in una zona del territorio comunale non servita dalla pubblica fognatura.

Cos'è

Richiesta di cambiare intestatario di uno scarico di acque reflue domestiche o assimilate già autorizzato di un proprio immobile posto in una zona del territorio comunale non servita dalla pubblica fognatura.

A chi si rivolge

Destinatari

Se sei il nuovo proprietario di un immobile o il nuovo titolare di un’attività che si svolge in un immobile già provvisto di autorizzazione devi richiedere la voltura per poter essere identificato come intestatario e responsabile dello scarico autorizzato. 

Accedi al servizio

Come si fa

Puoi presentare la domanda di voltura e tutta la documentazione richiesta con una delle seguenti modalità:
    • presso il protocollo del comune di Rimini;
    • tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: dipartimento3@pec.comune.rimini.it
In seguito alla riorganizzazione delle procedure finalizzate alla dematerializzazione dei documenti e alla limitazione dell’uso della carta è preferibile la trasmissione delle istanze in modalità telematica.

La voltura dell'autorizzazione allo scarico potrà essere ritirata presso il competente ufficio comunale facente capo al Settore Infrastrutture e Qualità Ambientale - U.O. Qualità Ambientale su appuntamento da richiedere telefonicamente o via email. Il ritiro avviene con marca da bollo di euro 16.00 e di delega del titolare dello scarico con copia del documento d'identità in corso di validità qualora il ritiro non sia effettuato dal titolare stesso.
Il ritiro dell'atto può avvenire altresì per via telematica e dovrà in tal caso essere corredato da modulistica di assolvimento di marca da bollo da euro 16.00 come da modulo allegato in fondo alla pagina.

Cosa si ottiene
Il cambio di intestazione di un'autorizzazione allo scarico di reflui domestici o assimilati già esistente

Cosa serve

Devi compilare il modulo e allegare questi documenti:

  • Fotocopia di un documento di identità valido del nuovo titolare.
  • Ricevuta del pagamento delle spese di istruttoria.

Per le istanze trasmesse telematicamente tutti i documenti devono essere firmati digitalmente.

È necessario allegare la procura speciale conferita al tecnico qualora il richiedente non sia in possesso di firma digitale.

Costi e vincoli

26 euro di spese di istruttoria (D.G.C. n. 185 del 24/05/2022) e due marche da bollo da 16 euro.

Imposta di bollo

Per pratiche inviate tramite PEC, il pagamento dell'imposta di bollo dovrà avvenire:

  1. mediante MODULO F24 dell'Agenzia delle Entrate. Una volta compilato il modulo, l'importo dovuto dovrà essere versato presso gli sportelli di banche, di Poste Italiane S.p.A. oppure degli agenti della riscossione o pagato direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate. L'utente, dopo aver effettuato il pagamento dell'imposta di bollo dovrà obbligatoriamente allegare alla domanda la prova del versamento effettuato, costituita dal file in formato .pdf dell'attestazione/quietanza di avvenuto pagamento (es. la scansione della ricevuta di pagamento oppure la ricevuta digitalizzata nel caso si sia utilizzato un servizio homebanking);
  2. mediante contrassegno adesivo (marca da bollo) inserendo nella domanda i numeri identificativi della marca da bollo utilizzata, annullandola con apposito modulo e conservandone l’originale. La marca da bollo dovrà essere annullata scrivendo la data dell'annullamento o facendo un segno o una firma.

La seconda marca da bollo dovrà essere pagata prima del rilascio dell’atto autorizzativo  ed eventualmente consegnata al momento del ritiro dell’autorizzazione presso l’U.O. Qualità Ambientale.

Tempi e scadenze

Tempi di risposta

L’atto di voltura dell’autorizzazione sarà inviato via pec entro 30 giorni dalla ricezione dell’istanza in caso di assolvimento dell'imposta di bollo oppure potrà essere ritirato presso l’U.O. Qualità ambientale, previo appuntamento, entro 30 giorni dalla ricezione dell’istanza.
 

Validità dell'autorizzazione

La voltura dell'autorizzazione allo scarico di reflui domestici o assimilati non recapitanti in pubblica fognatura è valida fino alla scadenza dell'autorizzazione originaria e ne dovrà essere richiesto il rinnovo prima della scadenza.

 

Area di riferimento

Uffici

Inquinamento idrico
Via Francesco Rosaspina 21 - 2 piano  47923 Rimini
Orari:

Secondo le vigenti misure di contenimento dei contagi da covid-19, l'accesso del pubblico all'ufficio è vietato per qualsiasi operazione che possa essere svolta a distanza (telefono, posta elettronica, videoconferenza) ed è in ogni caso soggetto a regole e limitazioni.

È pertanto richiesto appuntamento con il personale.

Telefono:

+39 0541 704688 (scarichi non in fognatura, tutela delle acque e balneazione)

+39 0541 704709 (scarichi in fognatura e ordinanze P.S.B.O)

Email:
qualitaambientale@comune.rimini.it
PEC:
dipartimento3@comune.rimini.it

Ultimo aggiornamento

15/07/2022, 14:10