Centro per le Famiglie: sabato 9 aprile i ragazzi diventano guide d’eccezione per un percorso emozionale nella città

Lunedì 11 aprile incontro on line dedicato a sogni e paure degli adolescenti.

Lunedì 11 aprile incontro on line dedicato a sogni e paure degli adolescenti.

Un doppio appuntamento per il mese di aprile all’interno del percorso organizzato dal Centro per le Famiglie del Comune di Rimini “Adolescenti e genitori: nuove connessioni possibili”, realizzato in collaborazione con Alcantara Teatro dedicato a genitori, insegnanti ed educatori di ragazzi preadolescenti e adolescenti.  

In presenza e itinerante l’incontro di sabato 9 aprile alle ore 16 dal titolo La città poetica - piccolo percorso emozionale di passi e parole”. I ragazzi e le ragazze del laboratorio stabile Alcantara porteranno in scena le narrazioni nate dai laboratori teatrali, di scrittura creativa e di poesia, raccontando storie, parlando si sé e del rapporto che li lega all’ambiente urbano e naturale.  

Cogliendo l’esigenza espressa dagli adolescenti di fare teatro ed allo stesso tempo di rapportarsi in modo attivo con l’ambiente, è nata l’idea di avviare una nuova sperimentazione: le “incursioni urbane” sono il frutto di una ricerca volta all’utilizzo di spazi all’aperto, con creazione di performance rivolte a piccoli gruppi di spettatori, percorsi immersivi in cui il pubblico è chiamato ad entrare emotivamente nello spettacolo. Gli spazi urbani vengono così riscoperti come luoghi di meraviglia, di incontro, di libertà di movimento. Un’occasione per ascoltare le parole dei ragazzi che si trasformano in poesia e raccontano sé stessi attraverso storie vere o immaginarie.  

Per “La città poetica” sono stati scelti alcuni luoghi significativi della città; gli spettatori/visitatori compiranno un piccolo viaggio “a sorpresa” nella città guidati dagli adolescenti. La prima tappa sarà dedicata in particolare alla poesia, al rapporto che lega ogni essere umano all’universo che lo circonda, la seconda ai “muri” che dividono, quelli che proteggono, muri che isolano.  

Il percorso ha una durata complessiva di circa un’ora. Per partecipare è necessario iscriversi contattando il Centro per le Famiglie al numero 0541 793860 (è richiesto green pass e mascherina FFp2 per i passaggi nei luoghi chiusi).

Il secondo appuntamento è on line ed è dedicato a “Sogni , paure, desideri in adolescenza”, in programma lunedì 11 aprile ore 20.45. Sogni, solitudine, paure sono al centro del percorso di crescita degli adolescenti, oggi. Ma come è cambiato il loro modo di proiettarsi nel futuro? Quali strumenti devono mettere in campo i ragazzi se vogliono essere sufficientemente equipaggiati per affrontare le incognite di un mondo che cambia sempre più velocemente? Quale il modo migliore per stare loro accanto come adulti? Proverà a dare risposta a queste e a tante altre domande insieme Fabio Geda, educatore, che per anni ha lavorato presso i servizi sociali, e scrittore che ha riversato la sua esperienza a contatto con i giovani nella sua produzione letteraria mettendo al centro delle sue narrazioni i ragazzi e le ragazze.  

Si accede all’incontro a questo LINK

La partecipazione all’incontro è gratuita, non è necessaria l’iscrizione. 

Ultimo aggiornamento

08/04/2022, 12:08