La denominazione "spettacolo viaggiante" si riferisce a: circhi, giostre, baby kart, parchi di diver

Spettacolo viaggiante e circense

La denominazione "spettacolo viaggiante" si riferisce a: circhi, giostre, baby kart, parchi di divertimento, gonfiabili, tappeti elastici e luna park.
Per esercitare tale attività occorre una licenza rilasciata dal comune di residenza.
La licenza ha validità permanente ed è valida su tutto il territorio nazionale.

Per rilascio licenza valida su tutto il territorio nazionale:

  • Domanda in bollo indirizzata al Sindaco contenente:
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del richiedente (se persona fisica);
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del rappresentante, nonché la denominazione, la ragione sociale, la sede e il codice fiscale della società (se società);
    - indicazione delle attrazioni che si intendono gestire,con indicazione del - "codice identificativo dell'attività";

  • Se società: copia dell'atto costitutivo;

  • Autocertificazione antimafia su modello predisposto dall'Ufficio;

  • Copia di un documento di identità in corso di validità;

  • Copia/attestazione di assegnazione codice identificativo rilasciato da altri Comuni.

Per la variazione delle attrazioni autorizzate:

  • Comunicazione indirizzata al Sindaco, per cessione o dismissione attrazione/i previste nell'elenco Ministeriale delle Attrazioni dello Spettacolo Viaggiante;

  • Licenza originale;

  • Atto di cessione;

  • Copia di un documento di identità in corso di validità.

Per ottenere un'autorizzazione temporanea (occorre già essere in possesso della licenza valida sul territorio nazionale):

  • Domanda in bollo indirizzata al Sindaco contenente:
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del richiedente (se persona fisica);
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del rappresentante, nonché la denominazione, la ragione sociale, la sede e il codice fiscale della società (se società);
    - indicazione delle attrazioni che si intendono gestire;
    - indicazione del luogo, del periodo di permanenza e di orario di attività;
    - dichiarazione di disponibilità dell'area, se trattasi di area privata, o numero e data dell'atto di concessione, se trattasi di area pubblica;
    - l'originale di garanzia fidejussoria bancaria o assicurativa dell'ammontare di Euro 1.000,00 per singola attrazione, di euro 20.000,00 per Luna Park e euro 30.000,00 per i circhi;

  • Copia della licenza valida sul territorio nazionale;

  • Verbale di collaudo della Commissione Comunale/Provinciale di Vigilanza;

  • Nulla -osta del Servizio Veterinario (per i circhi);

  • Copia di un documento di identità personale in corso di validità.

Per rilascio codice identificativo attrazioni nuove/esistenti:

  • Domanda in bollo indirizzata al Sindaco contenente:
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del richiedente (se persona fisica);
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del rappresentante, nonché la denominazione, la ragione sociale, la sede e il codice fiscale della società (se società);
    - indicazione delle attrazioni per le quali si intende chiedere il rilascio del codice identificativo;

  • Se società: copia dell'atto costitutivo;

  • Documentazione tecnica prevista dal D.M. 18/05/2007 e successive modificazioni;

  • Asseverazione sottoscritta da tecnico abilitato o certificazione dell'organismo di certificazione per attrazioni che rientrano nella sezione I dell'elenco ministeriale;

  • Licenza valida su tutto il territorio nazionale rilasciata da questo comune per annotazione;

  • Copia di un documento di identità in corso di validità;

Per la voltura degli atti di registrazione e assegnazione del codice identificativo delle attrazioni

  • Domanda in bollo indirizzata al Sindaco contenente:
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del richiedente (se persona fisica);
    - generalità complete, codice fiscale, cittadinanza del rappresentante, nonché la denominazione, la ragione sociale, la sede e il codice fiscale della società (se società);
    - indicazione degli atti dei quali si chiede la voltura e delle relative attrazioni;

  • Se società: copia dell'atto costitutivo;

  • Licenza valida su tutto il territorio nazionale rilasciata da questo Comune per annotazione;

  • Copia di un documento di identità in corso di validità.

Data: 
Venerdì, 14 Marzo, 2014 - 01:00