Con il Decreto 4/6/2010 del Ministero dell'Interno, la conoscenza della lingua italiana è diventata

Permesso di soggiorno: corsi di italiano per stranieri

Con il Decreto 4/6/2010 del Ministero dell'Interno, la conoscenza della lingua italiana è diventata un requisito richiesto dalla legge per l'ottenimento del "Permesso di Soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo" (ex Carta di Soggiorno) e rappresenta uno strumento fondamentale per la buona riuscita di ogni progetto migratorio in Italia ed un fattore di partecipazione attiva della cittadinanza.

La conoscenza della lingua italiana potrà essere documentata attraverso il superamento di un apposito test o attraverso l'esibizione di attestazioni o certificazioni, che attestino il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua non inferiore al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo.

Non sono tenuti ad attestare la conoscenza della lingua italiana i cittadini con meno di 14 anni, chi ha gravi limitazioni alla capacità di apprendimento linguistico attestate da certificazione di struttura sanitaria pubblica; chi ha un diploma italiano di scuola secondaria di primo o secondo grado o che è iscritto ad una Università italiana; chi è entrato in Italia con un visto di ingresso ai sensi dell'art. 27, comma 1, del Testo Unico, (dirigente o personale altamente specializzato, professore universitario, traduttore, interprete giornalista).

 

Referenti esterni: 

 

Si occupano di organizzare corsi di italiano per stranieri :

- C.P.I.A. (Centro Istruzione Permanente Adulti) che organizza anche corsi per adulti (computer, lingue, etc..)

Stanno trasloccando in questi giorni. Saranno operativi dal 17/9 in Via XXIII Settembre 124/c
Tel. 0541/743538
Orario da LU a VE 9.30-12 / MA e GIO 15.30-17

- Associazione Arcobaleno - Scuola di italiano per stranieri - Via Toni 12/14 - tel. 0541/790161 - 331 1039499

 

Data: 
Lunedì, 19 Gennaio, 2015 - 01:00