Cos’è pagoPA PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più sempl

PagoPA

Cos’è pagoPA

PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione. È un modo diverso, più naturale e immediato per i cittadini di pagare la Pubblica Amministrazione, il cui utilizzo comporta un risparmio economico per il Paese.

Attraverso il  portale  dedicato,  qualsiasi pagamento al Comune di Rimini potrà essere fatto in tutta sicurezza. 
PagoPa è infatti un sistema di gestione dei pagamenti elettronici messo a punto dall'Agenzia per l' Italia Digitale (AGID) adottato da tutte la Pubbliche Amministrazioni italiane.
 

Come pagare con pagoPA

Per pagare è necessario selezionare  un prestatore del servizio di pagamento  (PSP) e procedere con il versamento scegliendo uno dei canali tecnologici a disposizione: un conto web, un bancomat, una carta di credito, una carta prepagata o un dispositivo mobile.

Gli avvisi PagoPA potranno essere pagati anche in modalità tradizionale presso un qualsiasi sportello bancario, presso tutti gli uffici di Poste Italiane, nelle tabaccherie e ricevitorie e presso gli ATM bancomat e Postamat. Concluse le operazioni di pagamento, il contribuente riceve inoltre una ricevuta che può essere utilizzata come attestazione dell'avvenuto versamento.

Per effettuare i pagamenti per il Comune di Rimini, si accede direttamente  all’area riservata del portale utilizzando le proprie credenziali  Spid (il sistema pubblico di identità digitale).  Dotarsi delle  credenziali Spid è semplice, il Comune di Rimini, attraverso il proprio Ufficio Relazioni con il Pubblico (Urp) effettua il riconoscimento delle identità digitali per conto del provider Lepida e, attraverso la procedura di registrazione, è possibile ottenere gratuitamente e velocemente il rilascio della identità digitale. Per ulteriori informazioni inviare una mail a urp@comune.rimini.it o telefonare al numero 0541 704704.
 

Cosa pagare con PagoPa:

 
Successivamente verranno dispiegati su PagoPA anche
  • Servizi cimiteriali,
  • Servizio Demanio Marittimo,
  • U.O. Comunicazione ed URP,
  • U.O. Economato,
  • U.O. Servizi amministrativi Area Sociale,
  • Settore risorse tributarie per l’imposta sulla pubblicità,
  • Ufficio Passi Carrai,
  • Assegnazione case popolari.
 

Pagamento sanzioni per violazioni Codice della Strada

Per quanto riguarda il pagamento delle sanzioni per le violazioni del Codice della Strada in capo alla Polizia locale l'unica modalità di pagamento è mediante la piattaforma PagoPa.

Al verbale/preavviso è associato un QRcode che rimanda automaticamente al link  dove è possibile effettuare la ricerca del verbale/preavviso per il pagamento inserendo data, numero verbale, targa. Dopo aver effettuato l'inserimento dei dati, il sistema richiede di inserire la mail per ottenere la ricevuta di pagamento e successivamente sarà possibile pagare immediatamente attraverso la piattaforma PagoPa del Comune; in alternativa sarà possibile  stampare l'avviso di pagamento cartaceo da utilizzare per il pagamento presso tutti i PSP che hanno aderito, ad esempio gli Uffici Postali le Agenzie delle Banche, gli ATM abilitati, i punti vendita di SISAL, Lottomatica.

 

Pagamento diritti di segreteria di competenza del  settore Governo del Territorio 

Dal portale PagoPA ciascun utente potrà provvedere sia a generare richieste di pagamento spontaneo per il versamento di diritti di segreteria, sia ad effettuare il pagamento del dovuto sul nodo nazionale dei pagamenti PagoPA. La generazione dei pagamenti spontanei richiede l’accesso all’Area Riservata (“Accedi”) con le proprie credenziali SPID.

Nel caso in cui l’utente non abbia le credenziali SPID, sarà comunque possibile registrarsi sul portale PagoPA comunale, creando un proprio account, che consentirà l’accesso per la creazione dell’avviso di pagamento spontaneo PagoPA e di scaricarlo in formato Pdf, ma non consentirà di procedere direttamente al pagamento sul nodo nazionale PagoPA (infatti per eseguire il pagamento on line è obbligatorio l’utilizzo di SPID).

Una volta effettuato l'accesso con le proprie credenziali sarà possibile produrre autonomamente l'avvisatura del pagamento desiderato, andando nella sezione “Pagamenti” → “Nuovo pagamento spontaneo” e selezionando “Servizio Edilizia”.

A questo punto sarà possibile selezionare da appositi menu a tendina il sottoservizio e le voci di costo necessarie per la composizione dell’avviso PagoPA (ad esempio sottoservizio “diritti di segreteria” e voce di costo “certificati di conformità edilizia e agibilità”): per ciascuna voce di costo comparirà l’importo dovuto e sarà possibile anche inserire più voci di costo per ogni avviso utilizzando il pulsante “Aggiungi nuova voce di costo”.

Dopo aver selezionato le voci di costo, sarà necessario indicare nel campo “causale del versamento” le informazioni di dettaglio della pratica oggetto di versamento come meglio di seguito specificate. Al fine di agevolare le procedure di verifica il pagamento dovrà essere effettuato a nome del titolare della pratica: per poterlo fare basterà inserire tutti i dati del titolare nel secondo passaggio di creazione dell’avviso PagoPA, successivo a quello in cui sono state scelte le voci di costo.

Pertanto si potranno prospettare le seguenti due opzioni:

  1. L'avviso di pagamento potrà essere generato direttamente dal soggetto terzo identificato (es il professionista incaricato di presentare la pratica) ed in questo caso egli dovrà indicare nel secondo passaggio di creazione dell’avviso PagoPA i dati anagrafici del titolare della pratica negli appositi campi resi disponibili dal portale di front office (i dati obbligatori sono i seguenti: tipo soggetto persona fisica/giuridica,codice fiscale, cognome, nome, nazionalità, indirizzo di residenza), previa opportuna autorizzazione del titolare.
  2. L'avviso di pagamento potrà essere generato direttamente dal titolare della pratica con proprie credenziali e lo stesso provvederà poi al pagamento.

Una volta generato, l’avviso di pagamento PagoPA acquisirà un codice univoco di 18 cifre, chiamato codice avviso o codice IUV, e l’utente potrà decidere se pagarlo subito on line (con credenziali SPID) oppure se scaricarlo in formato Pdf e pagarlo successivamente (pulsante “paga più tardi”). Nella prima pagina del file pdf dell’avviso compare il codice IUV, con il quale sarà possibile procedere successivamente al pagamento.

L’avviso PagoPA potrà essere pagato on line con qualsiasi modalità prevista nel nodo dei pagamenti PagoPA (carta di credito, applicazioni di home banking e mobile payment del proprio PSP, circuito CBILL, Satispay, ecc.), oppure potrà essere stampato e pagato anche su canali fisici (sportelli di banche e poste, tabaccherie e punti SisalPay e Lottomatica sportelli ATM bancomat, ecc.). Ciascuno di questi canali applicherà proprie commissioni a carico di chi esegue il pagamento e rilascerà la ricevuta telematica di avvenuto pagamento.

All'atto di presentazione della pratica dovrà essere allegata la Ricevuta Telematica in formato PDF a comprova del pagamento dei diritti di segreteria avvenuta .

Nella CAUSALE, costituita da circa 90 caratteri, dovranno essere indicati i seguenti elementi:

  • Tipologia di pagamento ed intervento (esempio: diritti di segreteria per ristrutturazione edilizia in sanatoria- si allega a tal fine la tabella delle tipologie di pagamenti predefiniti)
  • Indirizzo dell’intervento o se mancante dati catastali dell'ubicazione intervento;
  • Numero della pratica edilizia ove esistente;

Va prestata particolare attenzione alla tipologia di intervento ed all'abbinamento del relativo pagamento di diritti di segreteria che si intende scegliere, in quanto in caso di eventuali errori od omissioni il Settore procederà come segue:

  • in caso di errata valutazione della tipologia di intervento e conseguente pagamento inesatto, la pratica edilizia verrà considerata improcedibile e dovrà essere ripresentata pagando nuovamente il dovuto considerate le verifiche effettuate;
  • in caso di corretta valutazione dell'intervento nell'ambito del titolo edilizio ma errato pagamento dei diritti di segreteria sarà possibile recuperare il pagamento effettuato mediante versamento in piattaforma di apposito conguaglio, l'Ufficio Front office tecnico provvederà ad avvisare il contribuente, rammentando che nell'ipotesi in cui il conguaglio non venga effettuato verranno attivate le procedure di recupero coattivo;
  • nel caso di riqualificazione dell'intervento in sede di verifica di merito si procederà come di rito alla richiesta di conguaglio che potrà essere effettuato spontaneamente utilizzando la voce “ Conguaglio diritti di segreteria”.
 
Rimarranno al di fuori del perimetro di PagoPA, e quindi non necessiteranno di migrazione, tutti i servizi che attualmente effettuano incassi per contanti mediante agente contabile interno od esterno all’Ente; direttamente presso il tesoriere comunale; attraverso girofondi sul conto di tesoreria unica presso Banca d’Italia (ad esempio incassi da altri Enti Pubblici); mediante modello F24 (ad esempio IMU o altri tributi comunali), mediante SDD (Sepa Direct Debit).

Cosa occorre: 

Per effettuare il pagamento occorre accedere all’area riservata del portale ed essere in possesso delle credenziali di accesso.

Chi ha già le credenziali Spid (il sistema pubblico di identità digitale) può accedere senza ulteriori incombenze, mentre nel caso in cui l’utente non abbia le credenziali Spid, sarà comunque possibile procedere registrandosi sul portale e creando un proprio account.

Si ricorda che dotarsi delle credenziali Spid – ormai indispensabili nel rapporto telematico con la pubblica amministrazione -  è semplice. Il Comune di Rimini, attraverso il proprio Ufficio Relazioni con il Pubblico (Urp) effettua il riconoscimento delle identità digitali per conto del provider Lepida e, attraverso la procedura di registrazione, è possibile ottenere gratuitamente e velocemente il rilascio della identità digitale.

Si informa che ai fini di agevolare l'utilizzo corretto della piattaforma PAGO-PA e l'accesso agli utenti sono stati predisposti appositi videotutorial consultabili ai seguenti link:

Istruzioni per generazione Avviso di Pagamento spontaneo: https://youtu.be/nycyCl99k2w

Descrizione Avviso e modalità di pagamento on line : https://youtu.be/xDYWXV_308Y

 

Referenti: 

Per i pagamenti in generale

Per ulteriori informazioni inviare una mail a urp@comune.rimini.it o telefonare al numero 0541 704704

 

Per i pagamenti del Settore Governo del Territorio

Ufficio Front-office (disponibili telefonicamente allo 0541-704400 cod.1 - martedì ore 9-13, giovedì ore 15-17.30)

 

Per il pagamento delle contravvenzioni

  • 0541 704501 / 0541-704536  dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 15 alle 17
  • Ufficio verbali in via Euterpe 12, aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle 18
Potrebbe anche interessarti: 
Data: 
Venerdì, 26 Giugno, 2020 - 08:00