Bando per l'assegnazione di orti per anziani Il comune mette a disposizione dei cittadini degli a

Orti per anziani

Bando per l'assegnazione di orti per anziani

Il comune mette a disposizione dei cittadini degli appezzamenti di terreno da destinare a 'orti urbani' attraverso cui promuovere l'esercizio di attività che favoriscano la socializzazione, la partecipazione alla vita collettiva, le potenzialità di inziativa e auto-organizzazione dei cittadini, favorendo l'autonomia e il benessere psico-fisico, in particolare delle persone anziane, nonchè la conoscenza e la trasmissione delle tecniche di coltivazione biologica degli ortaggi e dei fiori.

Gli appezzamenti, di norma non superiori ai 50 mq, sono assegnati a coloro che ne fanno richiesta, in seguito ad un bando pubblico e alla formazione di apposite graduatorie. Il 70% degli orti disponibili è assegnato alle persone di età pari o superiore ai 65 anni residenti nel Comune di Rimini da almeno 2 anni; il rimanente 30% è destinato a progetti scolastici, di socializzazione o di sostegno a favore di persone che si trovino in stato di disagio sociale o economico, individuati dalla Direzione Servizi Educativi e di protezione sociale.
In caso di orti non assegnati per mancanza di progetti, questi saranno destinati ad altri cittadini residenti nel Comune da almeno due anni che ne facciano richiesta, indipendentemente dall'età.

I contratti di assegnazione avranno la caratteristica della concessione in uso gratuito, a titolo precario e a tempo determinato.

REQUISITI DEGLI ASSEGNATARI 

I richiedenti, i loro coniugi o conviventi e i loro figli non devono essere proprietari e non devono avere disponibilità, a qualunque titolo, di terreni coltivabili ubicati nella Provincia di Rimini. I richiedenti dovranno essere idonei fisicamente (prima della firma del contratto dovranno produrre un certificato medico attestante l'idoneità).

A ciascun nucleo familiare non potrà essere assegnato più di un appezzamento di terreno.

DURATA DELL'ASSEGNAZIONE

La durata dell'assegnazione, in caso di terreni adibiti ad orti per la prima volta, sarà di 5 anni in ragione dell'impegno per renderli produttivi; per le assegnazioni successive e per quelle relative ad orti esistenti alla data del 31/01/2013, la durata sarà di 3 anni.

(Attualmente gli orti esistenti sono ubicati in zona Miramare tra Via Londra e Via Dublino e in zona Celle - intersezione tra Via Sacramora e Via XXIII Settembre).

DOVERI DEGLI ASSEGNATARI

- Le produzioni degli orti non devono essere oggetto di commercio

- L'orto non è cedibile

- E' vietato utilizzare diserbanti chimici e sostanze inquinanti o dannose

- Il terreno deve essere adibito a colture eco-compatibili, senza intrerventi invasivi e senza allevamento di animali

- Il terreno può essere coltivato ad orto, a fiori e/o piccoli alberi da frutto. Non è consentita la piantumazione di alberi ad alto fusto anche da frutto, della vite e di arbusti vari

- E' vietato ampliare o modificare l'area e costruire sull'orto qualsiasi struttura fissa o mobile.
 

 > Località CELLE (via Sacramora) . 40 appezzamenti . Periodo di assegnazione: Gennaio 2020 – Dicembre 2022 

Località VILLAGGIO PRIMO MAGGIO (Via Tevere in Località Colonnella). 9 appezzamenti. Le attuali concessioni scadono a fine 2020
Località BELLARIVA (via Rimembranze/angolo via Boselli). 23 appezzamenti. Periodo di assegnazione: 01/07/2018 - 30/06/2023

PS: gli orti in località Miramare non sono più disponibili.

 

Data: 
Giovedì, 26 Novembre, 2020 - 01:00