L'Ufficio competente per la registrazione dei Diritti d'Autore è la SIAE di Rimini.Le pratiche vengo

Diritti d'autore / Deposito opere letterarie o artistiche

L'Ufficio competente per la registrazione dei Diritti d'Autore è la SIAE di Rimini.
Le pratiche vengono successivamente seguite dalla Direzione Generale di Roma.

Presso la sede della S.I.A.E. di Bologna è stato attivato lo "SPORTELLO AUTORI" a disposizione degli autori dell'Emilia Romagna (iscritti o non iscritti alla società) per informazioni ed assistenza per le pratiche di iscrizione, per il deposito delle opere e per ogni problema relativo alla loro attività creativa.
Gli autori già iscritti potranno depositare presso lo sportello le proprie opere invece che spedirle a Roma. Per la decorrenza della tutela farà fede la data del deposito presso la Sede.

Il deposito di un'opera letteraria / artistica può essere effettuato presso la S.I.A.E. - O.L.A.F. Opere Letterarie Arti Figurative di Roma.
Tale deposito ha una validità di 5 anni e comporta un versamento per la tutela della propria opera. Trascorsi i 5 anni, l'opera viene eliminata dal deposito.
Chi ha effettuato il deposito della propria opera può iscriversi al S.I.S. Servizio Iscritti e Soci - SIAE (vedi indirizzo sotto indicato) Tel. 06/59901.

DIRITTI D'AUTORE nel campo della TRADUZIONE

La Normativa sui Diritti d'Autore è determinata dalla L. 633 del 1941.
Chiunque voglia accingersi alla traduzione di un testo in lingua straniera deve innanzitutto ottenere l'autorizzazione dell'autore del testo o dei suoi eredi o casa editrice. Tale autorizzazione non occorre se il testo risale ad almeno 70 anni fa.
La pubblicazione della traduzione del testo costituisce automaticamente una tutela del proprio lavoro di traduzione che viene considerato altresì "opera d'ingegno". Per un'ulteriore tutela il traduttore può consegnare copia del proprio lavoro anche alla sede SIAE.

NOTA

Il Consiglio dei ministri della CEE ha deciso che nella Comunità Europea la durata dei diritti dopo la morte dell'autore è di 70 anni.
Per le opere cinematografiche e televisive la durata è di 70 anni a partire dalla morte dell'ultimo superstite tra regista, sceneggiatore e autore della colonna sonora.

Per ulteriori informazioni si può contattare l'Ufficio Relazioni col Pubblico della SIAE

Data: 
Lunedì, 13 Settembre, 2010 - 02:00