Nel mese di Aprile di ogni anno i proprietari di immobili, terreni, abitazioni civili o altre costru

Consorzio di Bonifica della Romagna

Nel mese di Aprile di ogni anno i proprietari di immobili, terreni, abitazioni civili o altre costruzioni ricadenti nel territorio di competenza del Consorzio ricevono una CARTELLA ESATTORIALE DEI PAGAMENTI.

Le leggi nazionali e regionali vigenti (R.D. n. 215/1933 e art. 862 e ss.cc., L.R. n. 42/1984 e ss. mm.) stabiliscono che i proprietari di immobili, agricoli ed extragricoli,  che ricadono nel comprensorio del Consorzio, contribuiscano annualmente alle spese di manutenzione ed esercizio delle opere di bonifica e alle spese di funzionamento dell'ente.

Il TRIBUTO DI BONIFICA rappresenta infatti il concorso alle opere necessarie a garantire la tutela e la salvaguardia degli equilibri naturali ed ambientali, alle spese di funzionamento, di manutenzione e di esercizio di opere pubbliche riguardanti la conservazione del suolo, la sistemazione idrogeologica del terreno e la regimazione dei corsi d'acqua, la distribuzione di acqua utilizzabile per l'irrigazione ed altri usi produttivi, la protezione da esondazioni ed allagamenti, lo scolo naturale ed artificiale delle acque meteoriche, ecc.

SCADENZA
Il Tributo di Bonifica scade di norma a fine APRILE. (Oltre la scadenza, si hanno ancora 15 giorni di tempo per pagare prima che vada in mora).

PAGAMENTO
Il pagamento può avvenire anche in unica soluzione, presso gli sportelli della SORIT (Cassa di Risparmio di Ravenna - Piazza Cavour) o presso gli Uffici Postali.  

Oggetto del tributo non è il cittadino, ma il bene immobile, per cui è possibile che ad un contribuente vengano recapitate piu' cartelle.
Nel caso di piu' proprietari di un unico bene, la cartella di pagamento perverrà solo ad un propritario, ma conterrà l'indicazione dei dati degli altri proprietari.

 

Data: 
Lunedì, 18 Marzo, 2019 (All day)