La cittadinanza italiana si basa sul principio dello "ius sanguinis" (diritto di sangue), per i

Cittadinanza italiana

La cittadinanza italiana si basa sul principio dello "ius sanguinis" (diritto di sangue), per il quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano.
I cittadini stranieri, tuttavia, possono acquistarla se in possesso di determinati requisiti.
La materia è attualmente regolata dalla legge n. 91 del 5 febbraio 1992 e successivi regolamenti.

 

In base a questi è possibile individuare due tipologie di concessione:

  1. Concessione per matrimonio (art. 5 Legge n. 91 del 5 Febbraio 1992)
  2. Concessione per residenza (art. 9 Legge n. 91 del 5 Febbraio 1992)

 

Per prendere l'appuntamento per il giuramento è necessario rivolgersi all'ufficio di Stato Civile, Via Marzabotto 25 -Telefono: 0541 704793 - 704794, il mercoledì dalle 9 alle 12.

.   

Allegato: 
Guida per i 18enni (1.82 MB - pdf)
Data: 
Lunedì, 21 Maggio, 2018 - 01:00