Il Comune di Rimini è interessato da una situazione particolare legata alla presenza sulla spiaggia

Balneazione

Informazione al pubblico

Il Comune di Rimini è interessato da una situazione particolare legata alla presenza sulla spiaggia della porzione terminale delle Fosse Consortili, che talvolta, in occasione di piogge di particolare intensità o durata, riversano le proprie acque sulla battigia.

Al fine di tutelare la salute pubblica in tali occasioni la balneazione viene temporaneamente chiusa a scopo precauzionale e cautelativo in corrispondenza della fossa interessata per 18 ore, così come disposto dal Dipartimento di Sanità Pubblica di Rimini, per l'intera lunghezza dell'acqua di balneazione così come definita dai profili pubblicati sul sito dell'Arpa sulla balneazione.

In tali circostanze sorge l'obbligo di comunicare al pubblico il divieto temporaneo di balneazione così come previsto da ordinanza sindacale annuale posizionando allo scopo sulla battigia, opportuna cartellonistica informativa che rispetti gli standard europei.

Al fine di assolvere gli obblighi informativi previsti il Comune di Rimini ha installato sulla battigia delle plance in legno provvisorie formato 42x60 sulle quali vengono apposti i cartelli informativi, che verranno quanto prima sostituite da plance in alluminio anodizzato stabili.
Il servizio di affissione/rimozione è curato e controllato dal Settore Mobilità, Infrastrutture e Qualità Ambientale.

Trascorse le 18 ore dalla chiusura della paratoia che riversa in mare le proprie acque è stato scientificamente provato attraverso studi e modellazioni che il mare è assolutamente pulito e balneabile.

La qualità delle acque della costa è classificata "eccellente".

Il sito dell'Arpa sulla balneazione, cui si rimanda per una consultazione puntuale dei dati, riporta in tempo reale e con un dettaglio approfondito, le misurazioni effettuate in tutti i punti in corrispondenza delle fosse consortili. 

Data: 
Lunedì, 17 Febbraio, 2014 - 01:00