Procedimento per Rateizzazione Il contribuente, che si trova in temporanea situazione di difficol

ISCOP - dilazione pagamento avvisi di accertamento e ingiunzioni fiscali

Procedimento per Rateizzazione

Il contribuente, che si trova in temporanea situazione di difficoltà finanziaria, può chiedere la dilazione del pagamento degli avvisi di accertamento tributari e delle relative ingiunzioni fiscali, ai sensi degli articoli 3 e 4 del Regolamento comunale per la gestione delle entrate tributarie

In particolare, le rate, di norma mensili e con importo minimo non inferiore a 50,00 euro, possono essere:

  • fino a 24, per qualsiasi importo senza fideiussione;
  • oltre 24 e fino a 48, per qualsiasi importo con fideiussione;
  • oltre le 48 e fino a 72, solo per importi superiori a 50.000,00 euro con fideiussione.

 Sugli importi dilazionati sono applicati gli interessi nella misura del tasso legale. 

La richiesta di rateizzazione deve essere presentata in carta libera, utilizzando gli appositi modelli predisposti dal Comune, agli sportelli dei competenti uffici tributari, ubicati in via Ducale n.7 o inviata via fax, via mail o tramite posta.

In relazione alla richiesta presentata, il contribuente riceverà la notifica del relativo provvedimento di rateizzazione.

In caso di mancato pagamento della prima rata o di due rate consecutive, il debitore decade automaticamente dal beneficio della rateizzazione e le somme residue potranno essere riscosse in un’unica soluzione, senza poter più essere oggetto di ulteriore dilazione.

 


Pagina WEB aggiornata al 18 novembre  2015.



Dove rivolgersi:

Dipartimento Area Servizi di staff
Settore Risorse Tributarie
Ufficio Tributi sugli Immobili
Via Ducale, 7 - 47921 Rimini
Orario: da lunedì a venerdì 9.30-13.00; giovedì 9.30-15.30
Parcheggio: ex-Area Sartini, Piazzale Tiberio
e-mail: tributi@comune.rimini.it
pec:     ufficio.tributi@pec.comune.rimini.it
Telefono: 0541 704631   Fax: 0541 704710