[[{"fid":"136946","view_mode":"default","type":"media","link_text":null,"field_deltas":{},"attribute

Friendly Beach

Il progetto “Friendly beach” ha l’obiettivo di creare un modello codificato e innovativo per il turismo accessibile da estendere in tutti i paesi europei.

Il Progetto Friendly Beach nasce dall'esperienza che per tre anni è stata condotta nel Comune di Rimini,

dall'Amministrazione, Rimini Reservation, Associazione Rimini Autismo, P.A. Incentive e altri comuni della riviera Romagnola nell'ambito delle politiche di accoglienza di turisti affetti da autismo.

Da questa fruttuosa esperienza è nato il progetto europeo approvato dalla Commissione Europea, partito ufficialmente dal 1 luglio 2016 e che si svilupperà nel prossimo biennio con l'obiettivo di creare un modello innovativo di accoglienza turistica da estendere ed applicare nei comuni e territori europei del Mediterraneo, che permetta agli stakeholder dell’industria turistica,come operatori turistici, albergatori, gestori di attività ricettive di sports & outdoor, ed altri operatori economici del comparto di poter sviluppare e gestire in maniera innovativa e inclusiva il flusso turistico di persone con disturbi mentali lievi e altre disabilità nell’ottica del turismo accessibile.

Obiettivo principale del progetto è quello di rafforzare e potenziare in termini quantitativi e qualitativi la competitività di fruizione della filiera di ricezione turistica europea con l’individuazione di azioni migliorative delle infrastrutture hard e dei servizi soft legati alla disabilità ad ampio spettro, partendo da disabilità mentali lievi.

Per il raggiungimento di tale obiettivo il progetto si articolerà in 4 fasi distinte:

– Analisi dell'esperienza specifica in campo Autismo ampliata ad altre forme di disabilità mentali e fisiche con un approccio mirato all'accoglienza turistica,

– Sperimentazione della metodologia sviluppata correggendo gli aspetti critici ed evidenziando gli aspetti di

trasferibilità

– Trasferimento del modello agli operatori turistici della Croazia, Italia, Spagna e Regno Unito

– Comunicazione e diffusione dei risultati del progetto.

Il COMUNE DI RIMINI partecipa al progetto Friendly Beach in qualità di Partner unitamente a partner dell'Italia, della Spagna, della Croazia e del Regno Unito.

Per quanto riguarda l'Italia i partner al progetto sono:

– PA Incentive srl Rimini (Società privata attiva da anni nel campo della promozione turistica, quale Ente

capofila),

– Rimini Reservation srl (Società privata, partecipata dal Comune di Rimini che si occupa della promocommercailizzazione

del territorio e di pacchetti turistici),

– Associazione Rimini Autismo (Organizzazione Non Governativa - ONG),

– Centro Polifunzionale Don Calabria (Ente non profit con pluriennale esperienza scientifica ed operativa su

disabilità, sport e disabilità, formazione e disabilità, che avrà un ruolo trasversale per tutto il progetto,

analizzando il modello esistente e verificando la sua replicabilità e scalabilità).

 

Il progetto Friendly Beach non prevede un cofinanziamento da parte dell'Amministrazione Comunale e avrà una durata di 24 mesi a partire dalla data del 1/07/2016.

scarica allegati