Speciale referendum costituzionale 2020

 

In relazione alle misure per il contrasto, il contenimento, l’informazione e la prevenzione sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID -19, disposte con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 5 marzo u.s., ha deliberato di proporre al Presidente della Repubblica la revoca del decreto del 28 gennaio 2020, con il quale è stato indetto per il prossimo 29 marzo il referendum popolare confermativo sul testo di legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Le operazioni connesse al procedimento referendario, pertanto, sono sospese con effetto immediato, con riserva di successive indicazioni.

 

 


Con decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29/01/2020 sono stati convocati i comizi elettorali per il referendum popolare confermativo della legge costituzionale, recante: «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari».

LE OPERAZIONI DI VOTO SI SVOLGERANNO:
domenica 29 marzo 2020 dalle ore 07:00 alle ore 23:00


Al fine di evitare il possibile sovraffollamento e le code degli ultimi giorni, è consigliabile che ogni elettore verifichi per tempo il possesso dei documenti necessari per l'espressione del diritto di voto.

Le sedi dove richiedere il duplicato delle tessere smarrite o esaurite


 E' attivo il numero verde del servizio elettorale. Chiamando il numero 800.106.300, gratuitamente, si possono ottenere informazioni inerenti le prossime elezioni

 

 

 

Archivio notizie