E’ infatti in fase di approvazione un provvedimento con efficacia retroattiva che, alla luce dell’at

Scadenze Cosap e Icp, slitta al 31 luglio il termine di pagamento senza sanzioni

30 Marzo 2020
Pur essendo fissata per domani 31 marzo la scadenza per le rate dell’imposta comunale per la pubblicità (Icp) e del Canone per l’occupazione del suolo pubblico (Cosap), non sarà applicata alcuna sanzione ai contribuenti che non riusciranno a regolarizzarsi per tempo.

E’ infatti in fase di approvazione un provvedimento con efficacia retroattiva che, alla luce dell’attuale situazione emergenziale, non prevede sanzioni per chi verserà l’importo dopo tale scadenza.
Il provvedimento avrà validità fino al 31 luglio.