In linea con quanto già realizzato nel 2015, l'intervento porterà all’abbassamento di due scogliere

Riqualificazione dei fondali: al via l’intervento d’abbassamento di due scogliere di Viserbella

5 Settembre 2019
Col volgersi al termine della stagione balneare, è pronto a riprendere nei prossimi giorni, condizioni meteo e marine permettendo, l’intervento di manutenzione straordinaria e difesa della costa.

In linea con quanto già realizzato nel 2015, l'intervento porterà all’abbassamento di due scogliere antistanti Viserbella così da riqualificarne i fondali come avvenuto nei precedenti interventi che hanno visto l’abbassamento e ampliamento della berma su sette scogliere a sud della foce del canale Sortie, in località Viserba.

Nell’ambito dell’appalto dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile che sta realizzando i lavori è ora la volta dell’intervento di abbassamento sulle due scogliere a nord della foce della fossa Sortie la cui presenza  ha determinato, infatti, un significativo accumulo di sedimenti fini con innalzamento dei fondali e scarsa circolazione delle acque.

L’intervento prevede di abbassare la parte superiore delle scogliere da quota +1,80 – 2 metri sul livello del mare a quota + 80 cm procedendo al salpamento degli scogli posti in cresta e al loro posizionamento sul lato mare.

L’abbassamento della quota di sommità ha infatti lo scopo di rendere la scogliera emersa tracimabile in modo da attivare la circolazione idrodinamica lato terra delle scogliere esistenti. Una circolazione idrodinamica che, con la formazione di correnti di ritorno in uscita dai varchi esistenti e attraverso il corpo delle scogliere,  produrrà una riduzione dei tomboli esistenti con effetti positivi così come avvenuto con interventi analoghi a Viserba in cui si è registrato un significativo miglioramento della qualità dell’ambiente costiero (fondali e acque di balneazione) in assenza di un considerevole incremento del fenomeno erosivo sulla spiaggia emersa.