Un fenomeno odioso, vigliacco, ma non per questo meno tragico, su cui l’attenzione di tutta la colle

Rimini in cammino contro la violenza sulle donne: domani il corteo nel centro storico

25 Novembre 2016
Partirà alle ore 16 di domani, sabato 26 novembre, dalla sede della Casa delle Donne di Piazza Cavour “E’ per te”, il momento cittadino promosso dal Comune di Rimini in collaborazione con Associazione Rompi il silenzio Onlus per ribadire il proprio “NO” della Città di Rimini alla la violenza sulle donne.
  • Gnassi e Annibali
  • mappa percorso

Un fenomeno odioso, vigliacco, ma non per questo meno tragico, su cui l’attenzione di tutta la collettività deve sempre stare alta. “Rimini in cammino contro la violenza sulle donne” è anche questo, un momento che nasce per sensibilizzare la cittadinanza su un fenomeno che ha assunto i contorni dell’emergenza.

Dopo il concentramento il corteo attraverserà il centro storico, con una breve sosta al Ceis, accolto dai bimbi, insegnanti e genitori, per poi proseguire fino al giardino dell'Ala Moderna del Museo dove terminerà la camminata.

Il corteo muoverà dalla Casa delle Donne alle ore 17 per portarsi in piazza Malatesta e proseguire lungo i Bastioni Occidentali, via Garibaldi, Corso d’Augusto, via Minghetti, fino ad arrivare al Ceis. Riprenderà da via Castelfidardo, IV Novembre, corso d’Augusto, via Gambalunga, per arrivare nei giardini del Museo Comunale dove si concluderà con un momento di festa la manifestazione.


Nella foto, l’incontro che nelle settimane scorse il Sindaco Andrea Gnassi con Lucia Annibali, “una donna di un coraggio straordinario – ha commentato il Sindaco – per essere stata capace di fronte alla violenza subita di non rinchiudersi come avrebbe voluto il suo persecutore, ma col suo comportamento diventare simbolo delle troppe donne che subiscono queste violenze inaccettabili. Grazie Lucia, sicuramente per Rimini, sicuramente per tutte le donne, sicuramente per tutti noi.”