Il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la sistemazione della viabilità nell’area del co

La Giunta approva il progetto di fattibilità per la sistemazione della viabilità nell’area del colle di Covignano

14 Dicembre 2017

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la sistemazione della viabilità nell’area del colle di Covignano e potenziamento della via San Lorenzo Monte è stato approvato nell’ultima seduta della Giunta comunale.

Si tratta del primo atto formale verso alla realizzazione dell’intervento che ha tra i suoi obiettivi l’allargamento della strada pubblica denominata via San Lorenzo Monte, dalla Via delle Fonti Romane alla Strada Provinciale di Santa Cristina, con lo scopo di scaricare totalmente da strade non idonee strutturalmente a sopportare il passaggio dei mezzi pesanti diretti o provenienti dallo stabilimento La Galvanina. Una situazione molto lamentata dai residenti nel corso degli anni.

L’intervento si pone infatti l’obiettivo di allargare via San Lorenzo Monte per consentire così una più agevole circolazione del traffico pesante a servizio dello stabilimento di produzione e imbottigliamento delle acque minerali de “La Galvanina” dove è in corso un programma di innovazione sostenibile che l’azienda si appresta ad investire in un progetto di riqualificazione architettonica e paesaggistica della propria sede, del sito e dell’ambiente circostante.

Anche l’intervento di cui si è progettata la fase di fattibilità si avvarrà di soluzioni di ingegneria ambientale oltre a quella tradizionale al fine di ridurre l’impatto ambientale oltre che per limitare le aree che saranno utilizzate.

La spesa prevista di 700.000 euro per la realizzazione dell’opera è parte del contributo straordinario già versato dall’azienda per la realizzazione del suo piano di sviluppo che oltre a questo consentirà la realizzazione di altri interventi volti a migliorare la viabilità sia carrabile sia nelle connessioni ciclabili del colle di Covignano.

Con la soluzione tecnica approvata che richiede una necessaria variante urbanistica. La Giunta comunale ha inoltre deciso d’inserire l’intervento nell’annualità 2019 del piano triennale delle opere pubbliche.