Grazie alla nuova procedura telematica e agli incroci con gli archivi dello sportello Unico della At

Imposta di soggiorno, 30 alberghi annuali non in regola con la registrazione al portale

8 Maggio 2019
Sono partiti oggi i primi solleciti alle 30 gestioni di strutture ricettive ad apertura annuale che non si sono registrate sul portale dell’Imposta di Soggiorno e che rappresentano il 10,41% dei 288 alberghi e residence attivi tutto l’anno

Grazie alla nuova procedura telematica e agli incroci con gli archivi dello sportello Unico della Attività Produttive, gli uffici comunali hanno la possibilità di monitorare in tempi brevi coloro che non risultano in regola con gli adempimenti obbligatori. L'attività sarà come sempre finalizzata alla lotta all'evasione fiscale e alle irregolarità nella gestione delle strutture operanti nel territorio comunale, ma con tempi e procedure più rapidi così da contrastare l’evasione e combattere fenomeni di concorrenza sleale sull’offerta turistica.