La Giunta comunale ha infatti approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo per il rialles

Ex area Waldorf: al via nel mese di maggio l’intervento di riqualificazione con tre nuovi campi da padel

6 Maggio 2020
Sarà sottoposto a un radicale intervento di riqualificazione il complesso sportivo esistente situato sul lungomare Tintori nell’area antistante l’hotel Waldorf di proprietà del Comune di Rimini e affidato tramite aggiudicazione per la gestione ludico sportiva alla società sportiva Alleanza Sportiva Riccione.
  • Ex area Waldorf
  • Ex area Waldorf
  • Ex area Waldorf

La Giunta comunale ha infatti approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo per il riallestimento area polivalente in Lungomare Claudio Tintori 28 a Rimini da realizzarsi a cura e spese del gestore del centro sportivo comunale denominato "ex area Waldorf".
Un intervento al termine del quale uno dei due attuali campi da calcio a cinque sarà sostituito con tre nuovi campi da padel, così come il prefabbricato esistente, ora destinato a locale spogliatoi, sarà profondamente riqualificato con nuove finiture di facciata, rivestimenti e infissi. Esternamente si procederà alla riqualificazione della facciata esterna, inserendo frangisole in legno che rendano i manufatti edili coerenti con la riqualificazione in atto nell’area di ubicazione del centro.
Nella seconda fase, poi, sarà riqualificata l’intera area sportiva mediante interventi di manutenzione e abbellimento del locale prefabbricato destinato a spogliatoi esistente e della tettoia laterale, dell’area a verde circostante e di tutti i camminamenti nuovi ed esistenti che sarà profondamente riqualificata in stretta connessione agli interventi in corso sul lungomare Tintori del Parco del Mare.
La realizzazione dei campi da padel sarà successiva alla rimozione delle recinzioni esistenti e alla potatura delle siepi, in tal modo i campi risulteranno totalmente inserirti nel parco ad uso pubblico, fatto salvo l’utilizzo controllato per questioni di gestione e sicurezza. Previsti anche il ripristino della pavimentazione sportiva in resina dove usurata; il rifacimento della pavimentazione esterna esistente così da garantirne la fruibilità e la sicurezza; la manutenzione dell’area verde in modo da rendere accessibile e fruibile tutto il centro sportivo.
Tutti i lavori previsti, dal costo stimato in 221.000 euro circa, saranno a carico del nuovo concessionario in quanto, come previsto dal bando d’assegnazione, aventi come fine il miglioramento del servizio offerto.