Dalla prossima settimana quindi inizieranno le opere propedeutiche necessarie all’avvio dei lavori:

Via Diredaua, lunedì al via le prime opere di cantiere per l’allargamento dell’asse viario di Rimini nord

5 Giugno 2019
Prenderà il via lunedì prossimo il cantiere per la realizzazione dell’asse Via Diredaua – Domeniconi – Caprara - Serpieri – Mazzini, intervento strategico che prevede un investimento complessivo di 5.4 milioni di euro e che consentirà il potenziamento della viabilità presente a ridosso della linea ferroviaria e darà un forte impulso al piano di riqualificazione della zona nord del comune a Viserba, Viserbella e Torre Pedrera.

Dalla prossima settimana quindi inizieranno le opere propedeutiche necessarie all’avvio dei lavori: dopo la predisposizione delle recinzioni e la pulizia dell’area, si procederà con la bonifica degli eventuali ordigni bellici per poi proseguire con la realizzazione dei micropali necessari all’ampliamento dell’asse stradale.

L’intervento, affidato a seguito di gara al raggruppamento temporaneo d’impresa composto da Cooperativa braccianti riminese, Pesaresi Giuseppe spa, Iso Fond srl, prevede infatti l’allargamento di Viale Domeniconi, Viale Serpieri, Viale Caprara e Viale Mazzini, e la creazione di un doppio senso di marcia che consentirà di assorbire i flussi di traffico, particolarmente intensi durante i periodi estivi e in prossimità del “Centro Studi” di Viserba, sgravando l’asse di prima linea prospiciente la fascia di spiaggia. L’allargamento dell’asse stradale rappresenta il completamento di quanto già realizzato nella porzione più a nord, attraverso l’intervento che ha interessato via Diredaua nel tratto tra via Marada e via Tolemaide, consentendo di portare a termine un riassetto del sistema del traffico dell’area nord del territorio di Rimini.