Ogni battaglia- culturale, sociale, personale, politica,- non dovrebbe mai prescindere dal rispetto

Dichiarazione del Vicesindaco del Comune di Rimini, Gloria Lisi

28 Novembre 2016

Ogni battaglia- culturale, sociale, personale, politica,- non dovrebbe mai prescindere dal rispetto altrui e dalla ricerca ostinata di tutelare le cose che contano per ognuno di noi. Ma il verbo usato al condizionale non è un errore di battitura. Dopo aver letto l’incredibile comunicato dell’Associazione Punto Rosa che trascina in una polemica brutta e volgare anche l’incolpevole manifestazione ‘E’ per te’, crediamo che anche quel briciolo di buonsenso che ogni volta guida il nostro desiderio di proteggere quello che conta stia pericolosamente vacillando. Mettere di mezzo un’iniziativa bellissima, pulita, alla cui riuscita lavorano per tutto l’anno centinaia di volontarie e volontari ma proprio per questo fragile, per scopi che nulla hanno a che fare con la manifestazione stessa, è atto non facilmente digeribile e sicuramente non dimenticabile.
Io mi sento offesa prima di tutto come cittadina, e come donna, perché nessuno, in questi mesi e in queste settimane, ha lavorato come gli amministratori di tutti i comuni della nostra provincia per tutelare il patrimonio di Senologia di Santarcangelo, il cui successo è stato ufficializzato quest’oggi dai Comitati di distretto congiunti; una conquista frutto di un lavoro nato da lontano per ottenere un documento che tutelasse tutti i reparti, tra cui Senologia, degli ospedali del nostro territorio.
Che poi sia un’associazione femminile a boicottare un'iniziativa che tutela le donne vittima di violenza la dice lunga sia sul senso di responsabilità dell’associazione Punto Rosa, sia sul livello della discussione. Perché sia chiara una cosa: oggi contro ‘E’ per te’ è stata usata la stessa violenza che questa iniziativa vuole combattere. La violenza di chi crede di avere ragioni e per questo non è disposto a vedere o sentire ragioni altrui, imponendosi a forza di urla, botte, schiaffoni. Una giornata triste per Rimini.