[[{"fid":"213759","view_mode":"default","fields":{"format":"default","field_file_image_alt_text[und]

BIBLIOTERAPIA. Come curarsi (o ammalarsi) coi libri, XI - "Leggere il mondo"

17 Ottobre 2019
CARLO OSSOLA - Nel vivaio delle comete. Figure di un'Europa a venire (Marsilio, 2018) Introduce Paolo Fabbri. Sabato 19 ottobre ore 17 al Museo della Città, Sala del Giudizio.
  • biblioterapia 2019
  • biblioterapia 2019

Sarà Carlo Ossola, il grande filologo di fama europea, a inaugurare sabato 19 ottobre (Sala del Giudizio, Museo della Città, ore 17) l’XI edizione della "Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) con i libri", dedicata quest’anno a una selezione di libri “necessari” per “Leggere il mondo”, proposta dai componenti del comitato scientifico delle celebrazioni gambalunghiane. Nel vivaio delle comete. Figure di un'Europa a venire (Marsilio, 2018) è il libro di Carlo Ossola  proposto dal semiologo Paolo Fabbri, che introdurrà e dialogherà con l’autore, alla scoperta dei pensatori che hanno incarnato, dalla civiltà greca e romana ad oggi, il pensiero europeo, rendendoci destinatari di un’eredità immensa. Seguendo il percorso di quelle «comete» è possibile individuare gli eredi di quei «patriarchi»: da Dante a Michelangelo, da Montaigne a Shakespeare, da Goethe a Tolstoj. Grandi maestri, il cui pensiero ci è più che mai necessario per rendere leggibile una realtà sempre più opaca.

Chi è

Professore dal 1999 presso il Collège de France di Parigi («Chaire de Littératures modernes de l'Europe néolatine»), Carlo Ossola è socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei, dell'Accademia dell'Arcadia, dell'Accademia delle Scienze di Torino e dell'Accademia Olimpica di Vicenza; e dal 2017 dell’American Academy of Arts and Sciences; fellow della British Academy; membro del Consiglio Scientifico dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana; condirettore delle riviste «Lettere italiane» e «Rivista di storia e letteratura religiosa».

Nei suoi saggi, in cui la ricerca filologica è sapientemente intrecciata alla storia delle idee, si è occupato in particolare della cultura rinascimentale e della civiltà delle corti in Europa, ma il suo interesse è rivolto anche ad autori contemporanei quali Ungaretti e Calvino. Tra i suoi libri recenti: Introduzione alla Divina Commedia (Marsilio, 2012), Erasmo nel notturno d'Europa (VP, 2015), Italo Calvino : l'invisibile e il suo dove (VP, 2016), Europa ritrovata : geografie e miti del vecchio continente (Vita e pensiero, 2017), Nel vivaio delle comete : figure di un'Europa a venire (Marsilio, 2018), Trattato delle piccole virtù. Breviario di civiltà (Marsilio 2019).

CALENDARIO A SEGUIRE

Giovedì 24 ottobre, ore 17

Sala del Giudizio

Mauro Bonazzi, Processo a Socrate, Laterza, 2018

Introduce Marcello Di Bella, già direttore Biblioteca Gambalunga

     

Domenica 10 novembre (da confermare), ore 17  

Sala del Giudizio

Fabio Stassi, Ogni coincidenza ha un’anima, Sellerio, 2018

Introduce Marco Missiroli, scrittore 

 

Sabato 16 novembre, ore 17

Sala del Giudizio

Marino Sinibaldi presenta “Don Chisciotte della Mancia” di Miguel de Cervantes

In scienza e coscienza

Sabato 23 novembre, ore 17

Sala del Giudizio

Cristiano Galbiati, Le entità oscure. Viaggio ai limiti dell’universo, Feltrinelli, 2018  

Introduce Giulia Vannoni, divulgatrice scientifica

 

Sabato, 30 novembre, ore 17

Sala del Giudizio 

Vincenzo Barone La formula di Einstein, Il Mulino, 2019

Introduce Marco Pivato, giornalista scientifico della “Stampa” 

 

Sabato 7 dicembre, ore 17

Sala del Giudizio

Lina Bolzoni,  Una meravigliosa solitudine. L’arte di leggere in Europa,  Einaudi 2019

Introduce Piero Meldini, scrittore e saggista  

 

La rassegna è in collaborazione con l'Ufficio scolastico di Rimini. Agli insegnanti sarà rilasciato regolare attestato di partecipazione.