A seguito di alcune segnalazioni pervenute dal Dipartimento Risorse del comune di Rimini, nell'ambit

Al via i controlli di Polizia locale e Ispettorato del lavoro per il rispetto delle regole nelle strutture ricettive riminesi

12 Giugno 2019

A seguito di alcune segnalazioni pervenute dal Dipartimento Risorse del comune di Rimini, nell'ambito del controllo dell'evasione delle imposte per i tributi locali da parte di pubblici esercizi, in data odierna la Polizia Locale ha predisposto per l'estate 2019, dei controlli nelle strutture ricettive, unitamente all’Ispettorato del lavoro.

Un’azione congiunta che grazie alle rispettive competenze, mette centro dei controlli il contrasto al lavoro nero e il rispetto che l'attività ricettiva avvenga nel rispetto delle norme sanitarie, edilizie e antincendio, nonché del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza e, soprattutto, della normativa regionale che regola la gestione e disciplina delle strutture ricettive.

E’ emerso così che nel corso dei controlli effettuati in data odierna uno di queste strutture ricettive nonostante fosse privo di clienti ufficiali ospitasse al suo interno sia dei dipendenti che dei loro familiari, per i quali non era stata fatta la comunicazione alla questura in violazione alle normative sia del Tulps che della legge regionale. Dai controlli sono poi emerse difformità tra le planimetrie catastali e lo stato di fatto, che saranno verificate nel dettaglio nei prossimi giorni per il proseguo di competenza dalla squadra edilizia della Polizia locale riminese, specializzata in questo tipo di violazioni.