In questa sezione sono indicati gli "enti di diritto privato controllati” (alias “enti di diritto

Enti di diritto privato controllati

In questa sezione sono indicati gli "enti di diritto privato controllati” (alias “enti di diritto privato in controllo pubblico”) come definiti dall’articolo 22, comma 1, lettera c, del D.Lgs 33/2013, ovvero gli “enti di diritto privato sottoposti a controllo da parte di amministrazioni pubbliche, oppure gli enti costituiti o vigilati da pubbliche amministrazioni nei quali siano a queste riconosciuti, anche in assenza di una partecipazione azionaria, poteri di nomina dei vertici o dei componenti degli organi”[1] 

Generalmente i dati contenuti nelle schede "Dati generali ed organi" (che sono contenuti nei box "Scarica allegati", presenti in ogni pagina dedicata al singolo organismo), vengono aggiornati annualmente dopo l'approvazione del bilancio d'esercizio (tra aprile e giugno) da parte dell'ente in questione, non appena il Comune riceve le informazioni richieste. Si procede, qualora intervengano modifiche successive alla pubblicazione annuale, ad aggiornare e pubblicare tempestivamente le variazioni intervenute.


Nota 1 - La normativa si applica solamente agli enti che esercitino “funzioni amministrative, attività di produzione di beni e servizi a favore delle amministrazioni pubbliche o di gestione di servizi pubblici” (art. 11 del citato decreto).