VENDITA OGGETTI DEL PROPRIO INGEGNO L'artista creatore d'opera nel territorio del Comun

Mestieri vari e girovaghi, artisti di strada - Vendita oggetti del proprio ingegno

  • VENDITA OGGETTI DEL PROPRIO INGEGNO

L'artista creatore d'opera nel territorio del Comune di Rimini può esercitare SOLO all'interno di manifestazioni organizzate dai  Comitati Turistici ove è prevista la presenza di questa figura professionale.
Deve avere con sè una autocertificazione indicativamente così compilata:
Il sottoscritto dichiara di essere un creatore d’'opera e di esporre e vendere oggetti di propria creazione, intesi come opere dell'ingegno creativo, senza necessità di autorizzazione amministrativa ai sensi dell'art. 4 comma II lettera H del D.L. 31.03.1998 Nr. 114

  • MESTIERI VARI E GIROVAGHI - ARTISTI DI STRADA

Per esibirsi come come artisti di strada, saltimbanco, suonare o cantare, ecc. in luogo pubblico in maniera itinerante, al momento si deve rispettare l'art. 29 del Regolamento di Polizia Urbana.
L'art. 29 precisa che il mestiere girovago può essere svolto, nello stesso luogo, per periodi non superiori ai 60 minuti e le soste possono essere fatte solo in luoghi che distino tra di loro 500 metri.
Se la sosta si prolunga per più di un'ora è necessario richiedere l'autorizzazione/concessione per l'occupazione di suolo pubblico e pagare la relativa tassa. 
Tale attività è vietata:
- nel periodo 1 maggio - 30 settembre di ogni anno, nella parte di territorio comunale a mare della linea ferroviaria;
- in corrispondenza o in prossimità di intersezioni stradali con o senza semaforo;
- di fronte a vetrine ed ingressi;
- in Corso d'Augusto, in Via Garibaldi.

L'attività di "madonnaro" deve essere autorizzata ed è permessa solo se è svolta con teli o pannelli appoggiati sul suolo pubblico, disegnati senza danneggiamento del manto stradale.
E' vietata nell'Area Pedonale.
Per l'AUTORIZZAZIONE:
Ufficio Affitti e Concessioni - Via Rosaspina 7 - Tel. 0541 704315
Orario: da lunedì a venerdì 10-13.15; giovedì 9-17

L'attività di "mago e cartomante" è vietata dall'art. 121 del T.U.L.P.S. (che vieta l'attività di ciarlatano).
L'art.131 del Regolamento di Esecuzione stabilisce quelle che sono le attività di "ciarlatano" e nell'elenco compaiono "mago o cartomante" svolta sia con banchetto pubblico che in casa.

Normativa: 

- Delibera di Consiglio n. 49 del 23/3/2000 con allegato il Regolamento di Polizia Urbana.

Per il Commercio Itinerante :
- Decreto Legislativo n.114 del 1998 e Legge Regionale di attuazione n. 12 del 1999.

- Regolamento Comunale per l'applicazione del Canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche (art. 17)

Data: 
Giovedì, 29 Maggio, 2014 - 02:00