Categoria: Imprese, Lavoro, Mercati e Fiere Informazioni L'inserimento nelle graduatorie da pa

Inserimento nelle graduatorie per l'assegnazione giornaliera dei posteggi liberi (SPUNTE)

Categoria: Imprese, Lavoro, Mercati e Fiere

Informazioni

L'inserimento nelle graduatorie da parte dei commercianti in possesso di autorizzazione di tipologia A o B, o dei produttori, consente l'assegnazione giornaliera dei posteggi non assegnati o resi disponibili dall'assenza del concessionario di posteggio nei mercati ed eccezionalmente nelle Fiere dopo l’esaurimento delle graduatorie di cui al paragrafo 4 dell’allegato d.g.r 1368/99 e succ. mod..
L'assegnazione avviene in base alla graduatoria aggiornata ogni anno nei mesi di gennaio e luglio.

La DGR 21 del 14 gennaio 2019, “Disciplina del commercio su aree pubbliche. Modifica delle modalità di partecipazione alla spunta di cui all'allegato alla deliberazione di giunta 1368/1999.”, nella quale si dispone che gli operatori presentano apposita comunicazione di partecipazione ai Comuni nei quali intendono occupare temporaneamente i posteggi liberi nei mercati, nelle fiere o isolati. La comunicazione mantiene efficacia fino a diversa segnalazione dell'operatore, salvo l’assenza per tre anni consecutivi in ciascuna delle manifestazioni per cui la comunicazione è stata presentata, nel qual caso, l'efficacia della stessa cessa e per la partecipazione alla spunta è necessaria la presentazione di una nuova comunicazione. I Comuni predispongono le graduatorie degli spuntisti per ciascun mercato, fiera o posteggio isolato. Le comunicazioni per la partecipazione alla spunta consentono di occupare i posteggi liberi decorsi trenta giorni e l’operatore è collocato in coda alla graduatoria vigente al momento della presentazione della comunicazione, fino all’aggiornamento della stessa. Ogni anno i Comuni aggiornano le graduatorie degli spuntisti almeno nei mesi di gennaio e luglio. In caso di subingresso nell’azienda commerciale, il cessionario rileva la posizione del cedente nelle graduatorie vigenti al momento della cessione di azienda.”;

Sono escluse le “imprese comunitarie”, intese come le imprese aventi sede legale in altro Stato dell'Unione europea (in questo senso, ad esempio, gli articoli 26 e 347 del codice delle assicurazioni private e la nota del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 6 febbraio 209, prot. 25/I/0001713)

Ai fini della formulazione della graduatoria si seguiranno, nell'ordine i seguenti criteri:

  • maggior numero di presenze maturate nel mercato dove è ubicato il posteggio per il quale si concorre;

  • A parità di presenze, si applica prioritariamente il criterio di anzianità dell’esercizio dell’impresa, comprovata dalla durata dell’iscrizione, quale impresa attiva, nel registro delle imprese.

  • ordine cronologico di consegna della domanda.

Requisiti

  • Essere titolare di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche.

  • Essere commercianti o produttori regolarmente iscritti al Registro delle Imprese con tale qualifica.

  • Essere in regola con il DURC (Documento Unico di Regolarità contributiva) - Legge Regione Emilia Romagna n. 1 del 10/02/2011

Documentazione da presentare

  • La comunicazione per l'inserimento nelle graduatorie delle liste d'attesa, redatta su apposito modulo di seguito scaricabile e corredata dagli allegati richiesti deve essere trasmessa via PEC al seguente indirizzo sportello.unico@pec.comune.rimini.it.

ALLEGATI OBBLIGATORI:

  • Copia dell’autorizzazione/SCIA/Comunicazione con cui si intende presentare domanda.

  • Copia di un documento di identità

  • Nel caso in cui il richiedente sia extracomunitario, copia del permesso di soggiorno in corso di validità


Ciascun posteggio libero è assegnato al soggetto utilmente collocato in graduatoria, che deve presentare l'Autorizzazione in originale ed eventuale copia di SCIA/Comunicazione di subingresso.

La procedura di assegnazione ha inizio entro 30 minuti dall'orario stabilito per l'arrivo.

 

Riferimenti normativi

Deliberazione di Giunta Regionale E.R. n. 1368/99, n. 485/13 e n. 21/19.

"Regolamento Comunale per la disciplina del Commercio su Aree Pubbliche" approvato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n. 17 del 18/05/2018

I rapporti commerciali tra Italia e Repubblica di San Marino sono disciplinati dalla Legge del 6/6/1939 n. 1320 art. 4

 

DOVE RIVOLGERSI

Settore: Attività economiche
Ufficio: Commercio su aree pubbliche e mercati
Indirizzo: Via Rosaspina 13 - 47923 Rimini
Telefono: 0541 704673
Fax: 0541 704200
PEC: sportello.unico@pec.comune.rimini.it
Orario: lunedì, martedì, giovedì e venerdì 10-13; martedì e giovedì anche 15.30-16.30
Parcheggio: Piazzale Bornaccini

 

Cosa occorre: 

 

 

Data: 
Mercoledì, 23 Marzo, 2016 (All day)