Art Bonus è lo strumento che permette ai privati di effettuare erogazioni a sostegno della cult

Art Bonus

Art Bonus è lo strumento che permette ai privati di effettuare erogazioni a sostegno della cultura e dello spettacolo garantendo benefici fiscali sotto forma di credito di imposta. 

 

Che cos'è l'Art Bonus:

È un credito di imposta per favorire le erogazioni liberali in denaro a sostegno della Cultura.

Il D.L. 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni nella Legge 29 luglio 2014, n. 106, ha introdotto un credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura ("Art – Bonus"). In seguito all'approvazione della Legge di stabilità 2016 il regime fiscale agevolato è stato esteso a tempo indeterminato nella misura del 65%.

link decreto legge: QUI 

In particolare il credito d’imposta del 65% è riconosciuto per le donazioni a favore di:
a) Interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici;
b) Sostegno a musei, siti archeologici, biblioteche e archivi pubblici;
c) Spese di investimento per Teatri pubblici e Fondazioni lirico sinfoniche

 

Chi può donare:

Risultano beneficiari del credito d’imposta:

  • le persone fisiche e gli enti non commerciali nei limiti del 15 per cento del reddito imponibile;

  • i soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui.

La ripartizione del credito d'imposta avviene in tre quote annuali di pari importo.

Per fruire del credito d'imposta è sufficiente che il mecenate conservi copia del documento che certifica l'erogazione in denaro con la causale di versamento che identifica oggetto ed Ente beneficiario.

 

Valorizziamo il nostro patrimonio culturale partendo dai luoghi simbolo della comunità riminese:

- Tribuna Storica dello Stadio “Romeo Neri”

- Domus del Chirurgo

- Palazzo Valloni. Museo Fellini, ex Cinema Fulgor

- Biblioteca Gambalunga   (incremento collezioni della biblioteca e sostegno alle attività - arricchimento patrimonio Archivio Federico Fellini)

- Museo della Città “Luigi Tonini” (Celebrazioni per Sigismondo Pandolfo Malatesta - Incremento delle collezioni Museali)

- Restauro del Sipario storico del Teatro Galli

- Palazzo del Podestà e palazzo dell'Arengo. Museo Arte Moderna e Contemporanea

- Porta Galliana

 

 

Come donare: 

L'Agenzia delle Entrate ha stabilito che anche le erogazioni liberali in esame devono essere effettuate avvalendosi esclusivamente di uno dei seguenti sistemi di pagamento:

tramite banca (es. bonifico);

tramite ufficio postale (es. versamento su conto corrente intestato al beneficiario); oppure mediante gli altri sistemi di pagamento previsti dall'art. 23 del DLgs. 241/97, cioè mediante carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari.

Non possono beneficiare del credito d'imposta le erogazioni liberali effettuate in contanti, in quanto non offrono sufficienti garanzie di "tracciabilità".

 

Per ulteriori approfondimenti consulta anche http://artbonus.gov.it/

Data: 
Giovedì, 20 Luglio, 2017 - 08:00