Centri estivi 2018 - Progetto di conciliazione vita-lavoro

Tutti coloro che riscontrassero difformità nel contributo assegnato rispetto alle settimane ed alle tariffe effettive di frequenza, possono  presentare richiesta di ricalcolo entro e non oltre il 20 luglio 2018, compilando il modulo “RICHIESTA RICALCOLO” e trasmettendolo  all’ufficio diritto allo studio via mail alla casella dirittoallostudio@comune.rimini.it (con oggetto: Richiesta ricalcolo) o a mano presso l’ufficio in via Ducale 7

Avviso per la formazione della graduatoria per l'assegnazione del contributo finalizzato alla copertura del costo di frequenza ai Centri estivi 2018 per minori  da 3 a 13 anni.

I Comuni del Distretto Rimini Nord  hanno aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, promosso dalla Regione Emilia Romagna, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie.

Tale progetto prevede l’istituzione di un elenco dei soggetti gestori di centri estivi, in possesso dei requisiti indicati nella Direttiva approvata dalla Regione Emilia Romagna con delibera n. 247 del 26.02.2018 e di ulteriori requisiti indicati nell’ “Avviso pubblico” approvato con determinazione dirigenziale n. 621 del 20.03.2018.

Destinatari del progetto sono i minori dai 3 ai 13 anni appartenenti a famiglie con reddito ISEE fino a 28.000,00 euro (ISEE minorenni) frequentanti un centro estivo presente nell'elenco dei soggetti gestori del Distretto di Rimini Nord(*) o in altri elenchi distrettuali della Regione.

(*) La dizione “Distretto Rimini Nord” comprende i seguenti Comuni: Rimini,  Bellaria Igea Marina,  Santarcangelo di Romagna, Poggio Torriana, Verucchio, San Leo,Talamello, Novafeltria, Maiolo,Pennabilli,  Sant’Agata Feltria, Casteldelci.  

Requisiti necessari:

1. Residenza in un Comune del Distretto di Rimini Nord Rimini,   Bellaria Igea Marina,   Santarcangelo di Romagna,   Poggio Torriana,   Verucchio,   San Leo,  Talamello,   Novafeltria,  Maiolo,  Pennabilli,   Sant’Agata Feltria,   Casteldelci.;

2. Età del minore compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2005 al 2015);

3. Famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;

4. Famiglie con ISEE minorenni non superiore a  28.000,00 euro;

5. Iscrizione ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell’ “Elenco Gestori Centri Estivi Distretto Rimini Nord_Progetto RER” di cui al link qui sotto

6. Iscrizione ad un Centro Estivo della Regione Emilia-Romagna che ha aderito al sopra citato “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, presente nell'elenco dei soggetti gestori del Distretto di Rimini Nord o in altri elenchi distrettuali della Regione;

7. Divieto di cumulo con contributi erogati da altri soggetti pubblici per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2018.

Le domande possono essere presentate dall’ 11/05/2018 a tutto il 28/05/2018 al Comune ove il minore ha la residenza. Per il Comune di Rimini potranno presentare la domanda in una delle seguenti modalità alternative:

1.       consegnare a mano, previo appuntamento, il modulo di iscrizione in autocertificazione, compilato in ogni sua parte, all'Ufficio Diritto allo Studio Via Ducale n. 7, nei seguenti Orari:dal lunedi al venerdi dalle 9,00 alle 13,00 - i pomeriggi di martedi' e giovedi dalle 15,00 alle 17,00;

2.       mediante compilazione del modulo e trasmissione diretta dal sito web del Comune di Rimini (al link sotto indicato)  allegando il modulo firmato e il documento d'identità

3.       via posta elettronica certificata, mediante stesso mezzo, alla casella  

Valore del contributo

Il contributo alla singola famiglia e per bambino, determinato come contributo per la copertura del costo di frequenza, sarà pari a 70,00 euro settimanali per un massimo di tre settimane di partecipazione ai centri estivi. In ogni caso il contributo non potrà superare il costo di frequenza previsto dal soggetto erogatore.

N.B. LE GRADUATORIE dei BENEFICIARI e dei NON AMMESSI  sono ALLEGATE qui sotto.