Orario votazioni:    DOMENICA 5 GIUGNO    dalle ore 07:00 alle o

Guida al voto - fac simile scheda elettorale

Orario votazioni:

   DOMENICA 5 GIUGNO

   dalle ore 07:00 alle ore 23:00

Eventuale turno di ballottaggio:

   DOMENICA 19 GIUGNO

   dalle ore 07:00 alle ore 23:00


Hanno diritto di voto:

Tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Rimini, che avranno compiuto il 18° anno di età il primo giorno della votazione (nati a tutto il 5 giugno 1998);

I cittadini maggiorenni dell'Unione Europea residenti a Rimini che hanno presentato domanda per essere iscritti nelle apposite liste aggiunte.

 

Documenti per votare:

Per esprimere il proprio voto l'elettore si deve recare al proprio seggio munito della tessera elettorale e di idoneo documento d'identificazione:

  • Carta d'identità

  • Patente

  • Tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia, purché convalidata da un comando militare

  • Altro documento di identificazione (con fotografia) rilasciato dalla Pubblica  Amministrazione.

I suddetti documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione dell' elettore.

In mancanza di documento l'identificazione può avvenire anche attraverso:

  • uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti l'identità.

  • altro elettore del comune, noto al seggio (provvisto di documento valido), che ne attesti l'identità.

 

Guida per l'espressione del voto per il Sindaco e il Consiglio Comunale

La scheda di voto per l'elezione del sindaco e del consiglio comunale è unica. La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro un apposito rettangolo sotto i quali sono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cui il candidato e' collegato. Il voto si esprime tracciando un segno sul candidato sindaco e un segno sul contrassegno di una lista. L'elettore tracciando un solo segno sul contrassegno di una lista, vota per la lista scelta e per il candidato alla carica di sindaco collegato. L'elettore tracciando un solo segno sul candidato alla carica di sindaco, vota solo per il candidato a sindaco e non esprime nessun voto per le liste (elezione del consiglio comunale).

L'elettore ha la facoltà di manifestare DUE voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale compresi nella medesima lista votata; scrivendo il nome e cognome, oppure solo il cognome del candidato sull'apposita riga tracciata alla destra del contrassegno.

N.B. Nel caso di espressione di 2 preferenze queste devono riguardare candidati di sesso diverso (pena annullamento della seconda preferenza),

Modalità corrette di voto:

1)

Il voto va alla lista n.1 e al candidato a sindaco ad essa collegato.

 

 

2)

Il voto va solo al candidato a sindaco collegato con la lista n. 1.

 

3)

Il voto va alla lista n. 1 e al candidato a sindaco collegato con le liste 2 e 3 – voto disgiunto.

 

 

4)

TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1:

il voto va alla lista n. 1,  al candidato  a  sindaco  ad  essa  collegato e  a  TIZIO

 

 

5)

TIZIO e MEVIA sono candidati, di sesso diverso, della lista n. 1. Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato e a entrambi i candidati consiglieri di sesso diverso, TIZIO e MEVIA.

 

 

6)

TIZIO e CAIO sono candidati, del medesimo sesso, della lista n. 1. Il voto va  alla  lista  n.1,  al  candidato  a  sindaco  ad  essa  collegato  e  al  solo  candidato consigliere TIZIO.

La seconda preferenza, per il candidato consigliere CAIO, è annullata, perchè espressa per un candidato del medesimo sesso di quello indicato per  primo.

 

 

7)

TIZIO, CAIO e MEVIA sono candidati della lista n. 1. TIZIO e CAIO sono del medesimo sesso.

Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato e ai due candidati TIZIO e MEVIA, in quanto di sesso tra loro diverso.

La preferenza per il candidato CAIO è annullata perchè espressa per un candidato del medesimo sesso di quello indicato per primo

 

 

8)

CAIO è candidato a consigliere della lista n. 3:

il voto va alla lista n. 2 e al candidato a sindaco ad essa collegato;

è inefficace la preferenza per il candidato CAIO perchè compreso in una lista  diversa  da  quella  votata

NON E’ PERMESSO VOTARE UNA LISTA E INDICARE UNA PREFERENZA AD UN CANDIDATO DI UN’ALTRA LISTA

 
Fac simile scheda elettorale (838.11 KB - jpeg) - 25/05/2016