DESCRIZIONE SINTETICA Il progetto Conoscere, Vivere, Proteggere L’Alto Adriatico, presentato dal

Progetto "Conoscere, vivere, progettare l'alto Adriatico"

Percorsi di formazione e comunicazione educativa sull’ecosistema Adriatico

DESCRIZIONE SINTETICA

Il progetto Conoscere, Vivere, Proteggere L’Alto Adriatico, presentato dal Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità Polo Adriatico e finanziato dalla Regione Emilia Romagna all’interno del Programma INFEAS 2017, ha come obiettivo diffondere la conoscenza della ricchezza in biodiversità dell’ecosistema marino costiero dell’Alto Adriatico e approfondire le problematiche legate a una gestione integrata delle zone costiere, in modo da promuovere e diffondere una responsabilità collettiva rispetto alla protezione e conservazione di tale territorio. Le azioni attraverso le quali i citati obiettivi vogliono essere raggiunti sono suddivise in: attività di comunicazione e divulgazione e in altre prettamente formative e di sensibilizzazione.

Le prime saranno realizzate tramite la produzione di materiale informativo e di approfondimento sulle realtà naturali che compongono l’ecosistema marino costiero adriatico, partendo anche dalla raccolta di materiale didattico già esistente, integrandolo per renderlo più fruibile per una diffusione più mirata ed efficace. La diffusione del materiale avverrà anche utilizzando gli strumenti informatici e social (es. sito web dei centri, della Regione..).

La seconda tipologia di azioni, che sarà esplicitata su tutto il territorio regionale costiero, prevede l’organizzazione di incontri di formazione e sensibilizzazione dedicati alle scuole, alle categorie economiche (es. operatori balneari, albergatori, pescatori..), alle amministrazioni locali e più in generale ai locali portatori di interesse che maggiormente insistono sul territorio costiero e marino, ma non solo. Le attività previste saranno organizzate in maniera da coinvolgere i partecipanti in uno scambio di esperienze e conoscenze reciproche al fine di confrontarsi su una visione comune delle problematiche e delle possibili soluzioni.

 

In dettaglio l’azione dedicate alle scuole del territorio:

Azione 3: Progettazione e realizzazione di Itinerari pilota dedicati alle scuole

Sarà progettato un percorso didattico itinerante dedicato ai temi del progetto, fortemente operativo e coinvolgente che affronterà il tema della risorsa marina non solo dal punto di vista della sua biologia e del suo ecosistema, ma anche e soprattutto in relazione alle interconnessioni tra il mare e le attività antropiche come la pesca, l’acquacoltura, il turismo balneare ecc..

Ogni itinerario sarà progettato a seconda delle caratteristiche delle località selezionate (Rimini, Cesenatico, Cervia, Marina di Ravenna, Porto Garibaldi e Goro.

Le Marinerie faranno da sfondo a questi itinerari, le alunne e gli alunni potranno osservare le vecchie pescherie, i mercati del pesce, i porto canale, i borghi marinai, fino ad arrivare alle spiagge.

L’itinerario è dedicato a 2 classi per ogni località delle classi IV e V della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado.