Un progetto approvato dalla Giunta Comunale due settimane fa e che nasce per favorire il percorso r

Firmata la convenzione per il coinvolgimento di detenuti nella cura del decoro urbano

14 Novembre 2014
E’ stata firmata la convenzione tra il Comune di Rimini e la casa circondariale per consentire ad alcuni detenuti di svolgere lavori di pubblica utilità a servizio della città e della collettività.

Un progetto approvato dalla Giunta Comunale due settimane fa e che nasce per favorire il percorso rieducativo dei detenuti, dando loro l’occasione di svolgere delle attività che potrebbero essere utili anche al momento del reinserimento nella società e nel mondo del lavoro. La convenzione prevede al momento di coinvolgere cinque detenuti, individuati dai responsabili della Casa circondariale, che saranno impiegati per lavori di cura e manutenzione del patrimonio pubblico, in particolare per la rimozione dei graffiti e delle scritte che deturpano gli immobili pubblici e privati della città. Nella convenzione sono previste anche altre attività, come la cura e la manutenzione del verde e la tutela del patrimonio culturale, come biblioteca e musei.

Al Comune spetterà il compito di predisporre, in accordo con la Casa Circondariale un programma di lavoro per ogni persona coinvolta nel progetto, che sarà coperta da assicurazione per le attività che sarà chiamata a svolgere. Coloro che saranno impiegati nei lavori di pubblica utilità non riceveranno alcun compenso, ma il Comune potrà erogare un buono pasto per ogni giornata di lavoro.