VOCI DAI FONDI  LA BIBLIOTECA RACCONTATA Biblioteca Gambalunga – Sala della Cineteca, ore 18

Voci dai fondi UN MARE DI FOTOGRAFIE

16 Maggio 2018
Identità balneare della città nell’Archivio fotografico della Gambalunga conversazione di ALESSANDRO SISTRI - Ai partecipanti interessati sarà dato in omaggio una copia di "Negli interstizi del tempo. L’archivio fotografico della Biblioteca Gambalunga "
  • cartolina fondo menghini
  • cartolina  fondo menghini
  • cartolina  fondo menghini

VOCI DAI FONDI  LA BIBLIOTECA RACCONTATA

Biblioteca Gambalunga – Sala della Cineteca, ore 18
venerdì 18 maggio -

 

Sono Un mare di fotografie quelle che si conservano nell’archivio fotografico della Biblioteca Gambalunga, banca di immagini imponente, formata da oltre un milione e mezzo di fotografie, che illustrano il territorio riminese in quasi due secoli di storia.  Ne parlerà venerdì 18 maggio alle ore 18, nella Sala della Cineteca, Alessandro Sistri, che racconterà l’Identità balneare della città nell’Archivio fotografico della Gambalunga.  Fin dalle origini, la fotografia ha trovato nel turismo il suo principale volano, ne è stata uno dei principali agenti di diffusione, tanto che l’immagine del turismo ha ampia rappresentazione nelle collezioni gambalunghiane: dalle foto del bolognese Pietro Poppi, scattate fra il 1890 e il 1896 agli album del pioniere della fotografia riminese Vincenzo Contessi e figli, commissionati dal Comune per la vendita dei villini e la promozione dei bagni (1881-1902), agli archivi fotografici dell’Azienda di Soggiorno, e dell’Ente provinciale turismo, per giungere alle raccolte dei fotoreporter Davide Minghini e Venanzio Raggi, col quale si aprono affacci sul secondo millennio. Dalla balneoterapia alla vacanza gioiosa, all’industria del turismo: un fitto e affascinante racconto di mutazioni culturali e antropologiche.  Il repertorio iconografico ideale per viaggiare sulle  strade sempre più intrecciate della storia, della sociologia, dell’antropologia del contemporaneo. Se poi gli oggetti/soggetti delle fotografie sono i luoghi e i rituali balneari, la fascinazione  può risultare particolarmente forte e sottile, insieme concreta e leggera, considerando che la spiaggia ha segnato e segna in modi del tutto particolari, non solo economici, la vita e l’identità della città.   

Nota biografica

Alessandro Sistri  opera sin dagli anni ’80 nella ricerca e nello studio dei tratti  culturali, sociali, paesaggistici specifici del territorio  riminese, presentati  in diverse pubblicazioni, mostre e materiali divulgativi. Nei propri lavori in ambito professionale e accademico oltre agli ambiti dell’antropologia e dell’etnografia  ha toccato i campi del turismo e dell’ analisi delle identità locali. Per il tema che tratta nell'incontro in programma  da segnalare il volume  Spiaggia. Antropologia balneare Riminese  uscito nel 2013 per la casa editrice Minerva.

Ha collaborato con il Touring Club Italiano e altre case editrici nazionali alla realizzazione di pubblicazioni riguardanti la conoscenza e la promozione di vari territori, tanti i suoi lavori nel settore del marketing turistico e della comunicazione territoriale svolti per conto di istituzioni pubbliche e associazioni private.

Info: Biblioteca Gambalunga - tel. 0541 704486 – fax 0541704480