E' stato un ponte festivo del Primo Maggio in movimento quello che la città si lascia alle spalle e

Un ponte in “movimento”: circa 25mila presenze turistiche legate agli eventi sportivi in concomitanza del Primo Maggio

3 Maggio 2018
Circa 25mila presenze legate allo sport, con tornei e appuntamenti di carattere nazionale che confermano Rimini come il principale polo del turismo sportivo

E' stato un ponte festivo del Primo Maggio in movimento quello che la città si lascia alle spalle e contraddistinto da numeri importanti: oltre alla Rimini Marathon, evento che tra sabato e domenica ha portato sulle strade circa 8mila persone tra atleti, appassionati e famiglie – tra cui centinaia di presenze da Lombardia, Toscana e Marche e un’ottantina di atleti stranieri – nel lungo fine settimana che si è concluso sono stati svariati gli appuntamenti sportivi di rilievo che hanno portato a Rimini visitatori da tutta Italia e dall’estero.

“Basti pensare al Memorial Papini – dichiara l’assessore allo Sport Gian Luca Brasini – il torneo di basket giovanile che è divenuto ormai un appuntamento fisso del calendario da 12 anni a questa parte e che pur senza guadagnare la ribalta delle cronache ogni anno raccoglie un numero crescente di partecipanti. Stiamo parlando di 132 squadre da 14 regioni italiane a cui si aggiungono due formazioni provenienti da Budapest che sono scese sui parquet di Rimini, Santarcangelo, Villa Verucchio e San Marino. Complessivamente parliamo di 9mila presenze per i cinque giorni di manifestazione”.

Corsa, basket e ovviamente calcio: il 29 e il 30 aprile Rimini ha ospitato il 6° trofeo d’Italia, torneo che coinvolge 120 squadre provenienti da 7 paesi d'Europa (oltre all’Italia, Polonia, Belgio, Francia, Austria, Olanda e San Marino). Nei due giorni si sono disputate 350 partite su 16 campi da gioco tra Rimini, Misano, Riccione e Coriano. Si sono contate circa 8mila presenze sul territorio, di cui circa l’85% - 90% su Rimini e in particolare nella zona Sud, da Bellariva a Miramare.

Confermato anche per il 2019 il Campionato nazionale di ginnastica ritmica, ospitato all’Rds Stadium dal 27 aprile al 1° maggio e che ha visto la partecipazione di mille atlete, con ottocento accompagnatori, per un totale di 7.200 presenze alberghiere distribuite su 16 alberghi di Rimini.

“Nella vasta e diversificata offerta di Rimini, le proposte che ruotano attorno al mondo dello sport agonistico e non e più in generale del movimento e del benessere, assumono un peso specifico sempre più rilevante – sottolinea l’assessore Brasini – Guardando al ponte del Primo maggio appena concluso abbiamo avuto la dimostrazione di quanto le varie anime della città si possano integrare: dal fiorire di appuntamenti culturali e artistici, come la  Biennale del disegno, passando per una riscoperta e un nuovo modo di vivere il patrimonio storico come la piazza sull’Acqua e il Castel Sismondo, dai concerti alle proposte di intrattenimento organizzati dagli operatori privati come il concerto del I maggio al Parco Marecchia o l'evento Just Play a piazzale Boscovich. In questo quadro, il turismo sportivo assume un ruolo di primo piano grazie alle tante iniziative indoor e outdoor che facciamo crescere, plasmiamo e radichiamo sul nostro territorio. Non è un lavoro scontato, ma è il frutto di una semina che ci ha visto da una parte investire sull’impiantistica e dall’altra costruire un percorso che vede la nostra città come motore di proposte di alto livello. Rimini ha scelto di promuovere e far proprie manifestazioni che nella nostra città trovano il luogo naturale dove crescere e fare numeri straordinari”.

Il calendario delle iniziative sportive prosegue tra maggio e giugno con altri appuntamenti dai grandi numeri, come il Memorial Bellavista (25-27maggio) con 72 squadre dei migliori settori giovanili di calcio italiani e non, la novità del Virgin Active Urban Obstacle Race (2 giugno) promossa da RCS Sport - RCS Active Team, la corsa non competitiva che unisce il running agli esercizi ispirati agli allenamenti funzionali e per finire il grande appuntamento con Rimini Wellness (31 maggio – 3 giugno), che lo scorso anno ha registrato oltre 268mila presenze.