Sono diverse le novità introdotte da Magnetofono 2.0 ad integrazione dei  servizi già disponibi

Trasparenza e partecipazione: il consiglio comunale parola per parola con Magnetofono 2.0

27 Luglio 2015
Il consiglio comunale si potrà seguire parola per parola, senza perdersi una virgola. La possibilità è fornita dal servizio che l'amministrazione ha scelto per rendere sempre più fruibile e trasparente l'attività del consiglio, Magnetofono 2.0, un programma che consente alla Pa di essere al passo con la digitalizzazione.

Sono diverse le novità introdotte da Magnetofono 2.0 ad integrazione dei  servizi già disponibili sul sito internet del Comune. All'indirizzo http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/consiglio-comunale/streaming-del-consiglio-comunale  è disponibile la diretta streaming del consiglio comunale. Rispetto alla versione precedente, chi si collega al sito durante il consiglio comunale potrà scegliere se vedere la diretta o se seguirlo dall'inizio. Sarà inoltre disponibile per i cittadini l'archivio video (e non solo audio) di tutte le sedute.

Con Magnetofono 2.0 è possibile attraverso l'indicizzazione degli interventi durante la registrazione audio-video, procedere alla ricerca automatica di ciò che interessa, senza perdite di tempo per individuare la parte della seduta consiliare che si desidera ascoltare. Basta inserire una parola o un nome nel campo di ricerca e il programma selezionerà e segnalerà tutti i momenti della seduta in cui si cita la parola o il nome desiderato. 
Altro aspetto importante è la trascrizione in tempi rapidi  della seduta. Il software riconosce la voce di chi parla e trascrive gli interventi con una differita di pochi minuti. Questo consentirà di avere a disposizione in pochi giorni - e non dopo mesi come accadeva prima - il verbale completo della seduta, che richiede prima della formalizzazione un passaggio attraverso un operatore dedicato, incaricato di correggere gli errori, perfezionare la punteggiatura e verificare  eventuali anomalie. Sarà quindi a disposizione un archivio on line dei verbali delle sedute.
Un ulteriore servizio disponibile attraverso Magnetofono proprio grazie al riconoscimento vocale e che sarà testato nel corso delle settimane è la possibilità di avere i "sottotitoli", una funzione utile anche per la fascia di popolazione dei non udenti.

”Magnetofono 2.0 è uno strumento che ci consente di garantire la massima trasparenza possibile – commenta il presidente del Consiglio Comunale Donatella Turci – e può servire anche per riavvicinare i cittadini alla politica. E’ un modo efficace per favorire la partecipazione, per consentire ai cittadini di seguire gli argomenti a cui sono maggiormente interessati e, perché no, anche a monitorare l’attività dei consiglieri”.

Il servizio è utile e vantaggioso: con Magnetofono 2.0 infatti l’amministrazione comunale risparmierà 14mila euro.

Magnetofono 2.0 è già utilizzato tra gli altri dalla Camera dei Deputati, la Presidenza del consiglio dei ministri e vari ministeri e consigli regionali. E’ già attivo, quindi già dalla seduta di domani sarà possibile per i cittadini sperimentare i nuovi servizi.