Il parere favorevole della Giunta, perfettamente in linea con il carattere civico dell'iniziativa, c

Si allarga la rete del volontariato civico: l’ex scuola di San Lorenzo in Correggiano a disposizione dei volontari del “CI.VI.VO. Via Cantiano”

6 Febbraio 2019
Si sta formalizzando in questi giorni la nascita del nuovo “CIVIVO Via Cantiano”, il gruppo formato da 7 volontari della zona, che hanno chiesto di poter svolgere alcune attività utili ai residenti del territorio.

Il parere favorevole della Giunta, perfettamente in linea con il carattere civico dell'iniziativa, consentirà a questo nuovo gruppo di volontari di gestire l’immobile dell’ex scuola di San Lorenzo in Correggiano, che sarà a disposizione per le tante attività di aggregazione e socializzazione in programma.  Il “CIVIVO Via Cantiano” infatti si occuperà di formare gruppi di aiuto per lo svolgimento dei compiti  per bambini delle scuole medie ed elementari; organizzare  il “Circolino delle famiglie”, uno spazio riservato alle famiglie per la promozione di attività culturali e formative; un laboratorio di ginnastica postulare, rivolto alle persone più anziane ed in fine diverse attività ricreative per i più giovane e laboratori teatrali. 

Sono oltre 70 i gruppi che dal 2011 si sono formati a Rimini, una vera comunità responsabile che opera silenziosamente per migliorare l'ambiente in cui vive e diffondere buone pratiche, favorendo altresì la socializzazione delle persone che condividono i medesimi spazi della città e una cultura positiva di atteggiamenti responsabili.

“L'Amministrazione Comunale è sempre aperta e disponibile alle richieste di volontari - sottolinea l’assessore Mattia Morolli - che in maniera assolutamente responsabile decidono di organizzarsi per fare attività utili al territorio in cui vivono. Questo CI.VI.VO. è il secondo, dopo quello di Gaiofana, a cui viene affidato la gestione di un immobile  per  organizzare eventi educativi, sportivi, ludici e momenti di aggregazione rivolti ad un territorio più decentrato, a cui non devono e non possono mancare centri di socializzazione come questo. Servizi che sono elemento di coinvolgimento per tutte le fasce di età e che toccano esigenze emergenti come l’affiancamento allo studio per i bambini che molto spesso hanno entrambi i genitori che lavorano”.

Si ricorda che il progetto Ci.Vi.Vo. è rivolto ad associazioni di volontariato e/o onlus, comitati, gruppi di cittadini, persone singole, di età non inferiore a 18 e non superiore a 80 anni; la partecipazione è aperta a tutti i residenti nel Comune di Rimini, anche comunitari o stranieri, purché in possesso di idoneo titolo di soggiorno.
Il Comune di Rimini provvede alla copertura assicurativa dei volontari e fornisce altresì assistenza logistica e i materiali necessari per lo svolgimento delle attività concordate.