Non si ferma l’emozione della grande arte immersiva a Rimini: dopo il successo di pubblico e di

A Rimini una estate immersi nell'arte: CARAVAGGIO EXPERIENCE prorogato fino al 30 settembre

13 Luglio 2018
NOTA BENE: Mostra prorogata al 28 ottobre 2018. La videoinstallazione del gruppo Maggioli rimanda la chiusura prevista per il 22 luglio: “Vogliamo aiutare ad arricchire l’offerta culturale di Rimini”. In programma anche le aperture serali estive in concomitanza con Rimini Shopping Night.
  • Caravaggio Experience
  • Caravaggio Experience
  • Caravaggio Experience

Non si ferma l’emozione della grande arte immersiva a Rimini: dopo il successo di pubblico e di critica dei primi quattro mesi di apertura, Caravaggio Experience, il viaggio multisensoriale dentro la vita e le opere di Michelangelo Merisi, prolunga la sua permanenza alla Sala dell’Arengo in piazza Cavour fino al 30 settembre.

Caravaggio Experience sarà quindi aperta alla Sala dell’Arengo in piazza Cavour a Rimini tutti i giorni fino al 30 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21. Tutti i mercoledì di luglio, e anche mercoledì 1 e 8 agosto, la videoinstallazione sarà visitabile in via straordinaria fino alle 23 in occasione di Rimini Shopping Night.

 “Da sempre il Gruppo Maggioli crede in una cultura di impresa che collabora con il territorio e le sue realtà: vogliamo costruire sinergie, e sappiamo quanto sia importante per Rimini la stagione estiva- spiega Amalia Maggioli, Direttore Commerciale e Marketing del Gruppo Maggioli-. La città sta riversando sempre più le proprie energie su arte e cultura, che per noi sono valori fondanti condivisi: vogliamo fare la nostra parte, e quindi prima abbiamo deciso di produrre un grande evento esclusivo come Caravaggio Experience, poi di prolungarlo oltre le previsioni, sia per venire incontro alle richieste di tanti ospiti che si dispiacevano di non riuscire a visitare Rimini prima che finisse la nostra videoinstallazione, sia per aiutare ad arricchire l’offerta culturale della città”. 

La videoinstallazione coprodotta dal Gruppo Maggioli e da Medialart, le cui tappe precedenti erano state a Roma, Torino e Città del Messico, resta quindi a Rimini nel periodo clou della stagione estiva, quando centinaia di migliaia di turisti dall’Italia e dall’estero scelgono la Riviera romagnola per le loro vacanze: la presenza di un grande evento culturale durante l’estate contribuisce così ad affermare a quanti più ospiti possibili “il cammino che abbiamo avviato per consolidare il patrimonio artistico e culturale rimasto oscurato dall’ombra del ‘grande ombrellone’”, come dichiarava il sindaco di Rimini Andrea Gnassi durante la presentazione di Caravaggio Experience alla fine di marzo.

A garantire il successo in questi primi mesi di Caravaggio Experience, che anche i grandi quotidiani nazionali hanno definito “un sogno da vivere a occhi aperti” e “una immersione onirica degna del maestro Fellini, è stato sicuramente l’approccio contemporaneo all’opera d’arte: l’uso di un sofisticato sistema di multi-proiezione a grandissime dimensioni, combinato con musiche originali e fragranze olfattive, porta il visitatore a vivere un’esperienza unica sul piano sensoriale, attraverso una vera e propria immersione nell’arte e nella vita del maestro del Seicento.

Questa impostazione non soltanto ha permesso che godere di Caravaggio Experience anche un pubblico meno tecnico, ma soprattutto ha rimosso qualunque barriera linguistica, rendendolo così un prodotto perfetto per una città come Rimini che durante l’estate accoglie turisti da tutte le parti del mondo.

In totale sono 57 i capolavori dell’artista in cui si potranno immergere anche ad agosto e settembre i visitatori di Caravaggio Experience, riprodotti attraverso l’uso di proiettori: la combinazione di tecnologie trasmissive e riflessive di tale portata rende il progetto un unicum anche nel panorama delle realizzazioni di videoinstallazioni immersive.


Per info: https://www.maggioli.it/caravaggio-experience/ e www.facebook.com/caravaggioexperience