Come noto, il piano di evacuazione interessa anche parte del territorio comunale di Rimini.

Ordigno bellico: le vie interessate e i percorsi alternativi suggeriti per la circolazione durante il piano di evacuazione, nella mattinata di domenica 29 luglio

27 Luglio 2018
Procede il piano operativo in vista del disinnesco dell’ordigno bellico rinvenuto in un cantiere edile in via del Grano a Santarcangelo di Romagna, previsto per la mattina di domenica 29 luglio.

Come noto, il piano di evacuazione interessa anche parte del territorio comunale di Rimini. Durante le operazioni di evacuazione saranno attivate una zona rossa (divieto fino al termine delle operazioni sia della circolazione che della presenza nell’area, avente un raggio di 1400 metri dal luogo di rinvenimento dell’ordigno) e una zona arancione (i residenti potranno rimanere in casa con le finestre chiuse e le tapparelle abbassate, ma non potranno uscire all’esterno e circolare, né a piedi o con mezzi),

Le vie del Comune di Rimini inserite nella zona rossa:

Le vie interessate dal divieto assoluto nel territorio del Comune di Rimini sono Via Brisighella dal civico 2 al 38, Via Carpinello dal civico 27 al 31, Via Emilia dal civico 371 al 416, Via Emilia Vecchia dal civico 2/A al 47, Via Linaro dal civico 2 al 29, Via Melara dal civico 1 al 10, Via Meldola dal civico 1 al 53, Via Montalaccio dal civico 1 al 5, Via Montiano dal civico 14 al 15/C, Via Roncadello dal civico 3 al 12, Via Ronco dal civico 2 al 5, Via Spinello dal civico 5/L al 30, Via Teodorano dal civico 1 al civico 4, Via Tredozio dal civico 2 al civico 57, Via Variano dal civico 1 al 2, Via Verghereto dal civico 1 al civico 3, Via Villalta dal civico 1 al 25.

Le vie del Comune di Rimini inserite nella zona arancione:

Le vie del territorio riminese interessate al divieto di circolazione sono: Via Bagnacavallo dal civico 1 al 15, Via Carpinello dal civico 1 al 35, Via Conventello dal civico 2 al 9, Via Emilia dal civico 305 al 369, Via Emilia Vecchia dal civico 1/A al 73, Via Galeata dal civico 9/A al 20, Via Modigliana dal civico 7/A al 11, Via Montiano dal civico 1/A al 37, Via Ronco civico 1, Via Spinello dal civico 2 al 8.

Durante le operazioni di evacuazione sono inoltre previste anche alcune modifiche, chiusure e deviazioni alla circolazione, eccole nel dettaglio:

La circolazione nelle strade che rientrano nelle zone rossa e arancione sarà interrotta. Le forze dell’ordine, con il supporto dei volontari della Protezione civile, ne presidieranno le chiusure.La sospensione del traffico è prevista anche per un tratto della via Emilia, mentre l’autostrada A14 non sarà interessata da alcuna restrizione. Entro un raggio di 500 metri dal punto di ritrovamento dell’ordigno sarà sospesa l’erogazione di energia elettrica, mentre i restanti servizi rimarranno in funzione.

Viabilità alternativa consigliata

Dalle ore 9,00 fino al termine delle operazioni (indicativamente alle ore 12) la via Emilia sarà dunque chiusa al traffico che sarà deviato sulla viabilità secondaria. Si consiglia pertanto a coloro che hanno la necessità di collegamento Nord–Sud (Cesena-Rimini), o viceversa, di percorrere via Santarcangelo-Bellaria (S.P. 13bis) fino a raggiungere la Strada Statale 16 (Adriatica).
In particolare, i percorsi alternativi consigliati per raggiungere le principali località, evitando le zone rossa e arancione dove appunto non si potrà circolare né a piedi né con mezzi, sono:

  • Per chi deve raggiungere Rimini provenendo dal centro di Santarcangelo e da Poggio Torriana, si consiglia di transitare lungo le vie Scalone, Trasversale Marecchia e Marecchiese, mentre coloro che vorranno raggiungere l’A14 (che non sarà interessata da alcuna restrizione) o dirigersi verso il mare, provenendo ad esempio da Poggio Torriana, potranno utilizzare le vie Cupa, Montevecchi e San Vito (esclusi i mezzi pesanti e i veicoli di altezza superiore ai tre metri).
     
  • Infine per chi proviene da Cesena e deve dirigersi verso Poggio Torriana/Verucchio, potrà percorrere le vie Andrea Costa, Cupa e Santarcangelese, esclusi i mezzi pesanti.


Servizio di trasporto dedicato a disabili e anziani

è stato istituito un servizio di trasporto per disabili e anziani non autosufficienti e privi di assistenza familiare, residenti all’interno della zona rossa per la cui attivazione è necessario prenotarsi telefonando al numero 0541/704704.

 

Contatti unità di crisi

Domenica 29 luglio sarà possibile chiedere informazioni ai numeri 329/7505127 – 329/7505103 attivi presso l’Unità di crisi.