Rimini, Museo della Città 14, 21, 28 novembre, 5 dicembre   Mercoledì 14 novembre, ore

Mente locale 2018 Appunti di geostoria patrimoni culturali e territori

8 Novembre 2018
MENTE LOCALE, il ciclo di incontri rivolto agli insegnanti e aperto alla cittadinanza, torna come di consueto in autunno con una serie di quattro appuntamenti raccolti sotto il titolo Appunti di geostoria. Patrimoni culturali e territori. Gli incontri proporranno approfondimenti su luoghi, monumenti, personaggi, opere d'arte e collezioni, sottolineando il rapporto con il contesto storico e territoriale che li ha visti nascere ed in cui sono cresciuti.

Rimini, Museo della Città 14, 21, 28 novembre, 5 dicembre  

Mercoledì 14 novembre, ore 17
Inaspettate visuali sulla storia.
Luoghi, persone e oggetti come chiavi di conoscenza storica
Andrea Santangelo (storico)
Inventore con Lia Celi della Storioterapia, Andrea Santangelo proporrà nuove chiavi di lettura per presentare la storia in modo piacevole, divertente e facilmente memorizzabile. 


Mercoledì 21 novembre, ore 17
Il Museo degli Sguardi di Rimini: uno strumento per un approccio all'antropologia e all'educazione interculturale 
(al termine visita guidata alla mostra Oltre gli sguardi)
Sonia Migani (antropologa)
Appuntamento dedicato al Museo degli Sguardi sul cui straordinario e originale patrimonio ha acceso recentemente l'attenzione la mostra "Oltre gli sguardi. Istantanee etnografiche dai depositi del Museo degli Sguardi di Rimini" allestita al Museo della Città in occasione del Festival del Mondo Antico. Un  patrimonio di oggetti provenienti da Africa, Oceania, America Precolombiana e Cina - raccolti nella seconda metà del secolo scorso da alcuni viaggiatori/collezionisti - che Rimini ha "adottato" confermando la vocazione di un territorio per sua natura ospitale, aperto fin dalla protostoria ad accogliere popoli e culture. 


Mercoledì 28 novembre, ore 17
Duemila anni di storia. Gli scavi archeologici a Teatro Galli
Renata Curina (archeologa - Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Bologna) 
L'archeologa racconterà più di duemila anni della storia di Rimini attraverso le scoperte realizzate in occasione delle campagne di scavo condotte nell'area del Teatro Galli: le trasformazioni di un isolato abitato fin dalla fondazione di Ariminum e, dal Medioevo, affacciato sugli spazi del potere religioso, politico e giudiziario, diventano paradigmatiche del vissuto della città, fra urbanistica, architettura, storia, economia, società e cultura. 


Mercoledì 5 dicembre, ore 17
La diaspora dei pittori riminesi del Trecento
Alessandro Marchi (storico dell'arte - Polo Museale dell'Emilia-Romagna) 
L'appuntamento conclusivo vede protagonista la scuola di pittori riminesi del Trecento: un cenacolo di artisti che operano in un vasto ambito territoriale, diffondendo la loro arte in Romagna, in Veneto, nelle Marche e lungo l'altra riva dell'Adriatico a conferma dell'intensa trama di traffici marittimi e di legami culturali che univa le due sponde nonostante le diversità etniche e politiche e i tanti contrasti. 


L'iniziativa è promossa dai Musei Comunali di Rimini in collaboarzione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con l'Ufficio Scolastico provinciale di Rimini.       

 
In accordo con le disposizioni del GDPR – Regolamento UE 2016/679 i dati raccolti che la riguardano sono conservati in modo sicuro, non saranno comunicati a terze parti e verranno utlizzati esclusivamente per informarla sulle nostre attività. Se desidera restare in contatto con noi ed essere sempre aggiornato sulle nostre attività e progetti, non dovrà fare nulla. Nel caso in cui Lei desiderasse essere cancellato/a dal nostro database, La invitiamo a comunicarcelo scrivendo "CANCELLAMI" all'indirizzo email musei@comune.rimini.it

Musei Comunali di Rimini
via dei Cavalieri, 26
47921 RIMINI
tel. 0541.704422
fax 0541.704410
sito web: www.museicomunalirimini.it