Una buca stradale? un lampione non funzionante? una caditoia otturata?

Il servizio di segnalazione dei problemi si allarga a twitter

28 Febbraio 2017

 

Una buca stradale? un lampione non funzionante? una caditoia otturata? da oggi diventa possibile con un semplice tweet segnalare il problema al Comune di Rimini. Twitter e il programma per la gestione delle segnalazioni di degrado urbano infatti da oggi si legano.

Facendo precedere il tweet dall’ hashtag #segnalarimini infatti automaticamente Rilfedeur (il sistema che prende nome dall’acronimo RILevazione dei FEnomeni di DEgrado URbano nato da un progetto della Regione Emilia Romagna con l’obiettivo di aprire un canale di dialogo con il cittadino nella fase di segnalazione di disagi di vario tipo riscontrabili sul territorio) registra la segnalazione caricando nome e cognome, account e, dove presente, anche l’email.

Da questo momento, la segnalazione viene presa in carico dall’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Rimini e assegnata all’ufficio competente, che la gestisce e, sempre tramite twitter, è in grado di fornire una risposta. Importante, nel caso il cittadino voglia ulteriormente rispondere, ricordarsi sempre di riscrivere l’hastag #segnalarimini. In questo modo le nuove informazioni vengono integrate alla segnalazione precedente.

“Siamo orgogliosi – ha detto l’assessore all’Innovazione digitale del Comune di Rimini Eugenia Rossi di Schio – far crescere il rapporto tra Comune di Rimini e cittadini attraverso l’uso dei social. Già l’abbiamo fatto con Whatsapp, che è in breve diventato il canale preferito dai riminesi anche per le segnalazioni, e ora lo facciamo con Twitter. E’ stato infatti su nostra sollecitazione che Semenda, la società che progetta e realizza sistemi informativi geografici utilizzando le più avanzate tecnologie disponibili sul mercato che ringraziamo, ha implementato con questa nuova funzionalità il suo programma gestionale Rilfedeur. E’ un percorso a cui crediamo e che nel prossimo immediato futuro presenterà con Telegram nuove importanti novità per rendere sempre più veloce ed efficace il rapporto coi cittadini.”

Sono state quasi 3200 le segnalazioni pervenute e gestite dall’ufficio relazioni con il pubblico nel corso del 2016. La maggior parte (1880) trattano problemi legati a rifiuti fuori dai cassonetti, deiezioni animali, lampioni, verde pubblico e privato; seguono le segnalazioni sul tema “viabilità e traffico” (867) per problemi su buche, cantieri, segnaletica, semafori.

Ognuna di queste è presa in carico e affidata all’ufficio competente o alla società a cui è affidata la gestione come, ad esempio, ad Anthea nel caso della manutenzione strade o a Enel sole per l’illuminazione pubblica. Alla segnalazione fa seguito una risposta che l’Urp provvede a inoltrare al soggetto che ha effettuato la segnalazione.

E’ possibile segnalare anche utilizzando altri canali: web (rilfedeur.comune.rimini.it/rilfedeurWeb), app Rilfedeur (disponibile per Android e Ios) telefono (0541/704.704), sportello (URP – Piazza Cavour 29), e-mail (urp.segnalazioni@comune.rimini.it), whatsapp (331 6432313), facebook.

Il cittadino riceverà una risposta attraverso il canale che preferisce o attraverso il canale di contatto.

A due anni di distanza dalla sua introduzione è Whatsapp il canale più utilizzato con 847 segnalazioni; fanno seguito il web (659), la segnalazione telefonica (556), l’e-mail (449), lo sportello (403), l’app (278).