Comprendere le diversità proponendo percorsi di integrazione e conoscenza tramite una dida

Educazione alla cittadinanza globale. Al via il corso di aggiornamento per insegnanti e scuole

13 Settembre 2017
Le adesioni devono essere inviate entro il 15 settembre 2017.

 

Comprendere le diversità proponendo percorsi di integrazione e conoscenza tramite una didattica inclusiva, aperta e “decentrata”. Su queste premesse il Comune di Rimini e. le associazioni del Forum Cooperazione Internazionale che svolgono attività di Educazione alla Pace e alla Cittadinanza Planetaria nel territorio di Rimini presentano la loro propostaaderendo alla Co-progettazione “Cooperazione Internazionale ed Educazione alla Pace”.

Per ogni ulteriore informazioni pè possibile contattare l'-mail daniele.bianchi@educaid.it

Le attività si svolgeranno nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2017. Le associazioni che attiveranno gli interventi di formazione, coordinate da EducAid, sono: Cittadinanza – ONLUS, Una Goccia per il Mondo, Consorzio Condividere Papa Giovanni XIII, Cooperativa Pacha Mama – commercio equo e solidale, Associazione di volontariato Madonna della Carità, ANOLF– CIM.Le attività sono organizzate in tre incontri di due ore ciascuna utilizzando metodologie di educazione attiva. I temi affrontati varieranno a seconda della sensibilità delle associazioni ma andranno tutti a presentare le iniziative e i progetti di solidarietà internazionale svolti dalle ONG e associazioni che hanno sede nel territorio di Rimini. Le proposte pertanto potranno vertere su Diritti Umani, contrasto alla discriminazione, diseguaglianze economiche, commercio equo, diritto allo studio. Saranno tutte caratterizzate da elementi di educazione alla cittadinanza planetaria, ovvero al riconoscimento di beni, problemi, terreni comuni a livello transnazionale su cui è possibile assumere un ruolo attivo.I percorsi proposti si focalizzano su un intervento mirato sul territorio offrendosi come strumento utile alle giovani generazioni per analizzare e comprendere le evoluzioni del contesto socio cultuale locale, senza ovviamente dimenticare il livello transnazionale.

Le proposte sono rivolte alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado con percorsi differenziati a seconda degli ordini di studio.

.