Obiettivo Romagna Plastic Free 2023: tra le 16.30 e le 18.00 cioè che è stato presentato nell’ambito

Dal Fuorisalone di Ecomondo parte il NETWORK per l'ADRIATICO senza plastica: dalla Romagna il primo buon esempio

7 Novembre 2018
  • Basta Plastica
  • Basta Plastica
  • Basta Plastica

Obiettivo Romagna Plastic Free 2023: tra le 16.30 e le 18.00 cioè che è stato presentato nell’ambito dell’inaugurazione del Salone Ecomondo 2018 al Ministro Sergio Costa, a Innovation Square, Palazzo Buonadrata, sarà confrontato insieme alle risorse umane delle istituzioni pubbliche e private e alle associazioni civiche e ambientaliste. Coi partner e supporter, i co-promotori e i patrocinatori: Franco Borgogno, Anna Montini, Marco Affronte, Damiano Zoffoli, Giorgio Pruccoli, Attilio Rinaldi, Carla Rita Ferrari Daphne/Arpae.

Giovedì 8 novembre 2018, ore 8.30, spiaggia di Rimini.

Due classi del Ceis di quarta e di quinta elementare con rispettive maestre raggiungono il bagno 26, Gabriele. Ad accoglierli l’associazione e gli ambientalisti. L’eurodeputato Marco Affronte racconterà loro cosa è stato fatto in UE: la recente risoluzione e perché sarebbe bene cominciassero subito loro stessi e le loro famiglie a non utilizzare più cottonfioc, cannucce, piatti e bicchieri di plastica, etc. etc. Che coi loro occhi, vedranno, raccoglieranno e catalogheranno sulla spiaggia durante la mattinata all’aria aperta.

Di lì iniziano il percorso sulla spiaggia insieme ai ragazzi di Crescere Insieme e assistiti dagli alunni più grandi della Leon Battista Alberti che faranno loro da tutor, le guardie ecologiche, gli operatori ecologici di Hera con i contenitori in cui verranno depositati i rifiuti raccolti, selezionati e differenziati nelle varie tipologie.

Li accompagnerà in questa operativa escursione, per terra Franco BORGOGNO, scrittore e fotografo, autore di “Un Mare di plastica” e per mare Enzo FAVOINO, nuotatore responsabile e ricercatore di Zero Waste che compirà la sua consueta testimonianza con “l’econuotata” (in costume da bagno) il tragitto intorno al porto, il molo, la darsena.

I proff. dell’Alberti, Roberto Rossi coi colleghi e gli alunni, assistiti dal già ammiraglio Aleardo Maria Cingolani (fondatore e del direttivo della associazione Comitato Basta Plastica in MARE, Lega Navale) insieme a Enzo Pastore di Marinando sperimenteranno sul porto un’imbarcazione munita del motore nautico che hanno ideato, alimentato a metano liquido non inquinante (e anche dal biogas).

Stazionerà sul molo il distributore mobile di acqua di Romagna Acque che riempirà le borracce di tutti. Alle ore 12.30 al Rockisland pausa pranzo e picnic. Coop fornisce frutta e bicchieri compostabili.

Giovedì 8 novembre alle ore 16.30 – 18.00.

Nell’ambito dell’evento FUORISALONE ECOMONDO 2018 promosso dal Comitato Basta Plastica in Mare aps, Rimini Innovation Square ospiterà l’incontro con Franco Borgogno, lo scrittore che nel giugno scorso ha gestito i seminari sull’ambiente coi ragazzi di un Mare di libri e che nuovamente durante la mattinata di giovedì accompagnerà a raccogliere e catalogare i rifiuti in spiaggia 100 alunni del Ceis Asilo Svizzero insieme agli 80 tutor dell’Ipsia Leon Battista Alberti.

Borgogno è ambasciatore in Italia del 5 Gyres Institute, organizzazione no profit americana con la quale, poco più di un anno fa, ha condiviso un’esperienza che lo ha portato dal Piemonte alle acque del Circolo Polare Artico per indagare il problema dei rifiuti di plastica in mare. Un’avventura scientifica lo ha portato tra i finalisti all’International Ocean Film Festival di San Francisco con il suo video 5 Gyres Arctic Expedition, e in libreria, con Un mare di plastica.

Con Marco Rossato, il velista disabile che ha compiuto il giro d’Italia in trimarano insieme al suo fedele Muttley, a Rimini nei giorni scorsi, Franco Borgogno è tra i primi supporter e soci onorari del Comitato Basta Plastica in Mare.

L’incontro di giovedì a Innovation Square è finalizzato a comunicare l’obiettivo Romagna Plastic Free 2023, ed è corale, così come nel corso dell’inaugurazione del Salone Ecomondo ha voluto far declamare, a tutti in gruppo, il Ministro all’Ambiente e al Mare, Sergio Costa, congratulandosi.

Si susseguiranno brevi comunicazioni di decisori politici e istituzionali: dei parlamentari europei Damiano Zoffoli e Marco Affronte, il presidente di Romagna Acque Tonino Bernabè, Carla Rita Ferrari Responsabile Oceonografica Daphne (Arpae), il biologo e presidente del Centro Ricerche Marine di Cesenatico Attilio Rinaldi. Con una sintesi finale sulle modalità da intraprendere sul territorio per raggiungere l’obiettivo dato dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Rimini Anna Montini e del Consigliere Regionale Giorgio Pruccoli.

Modera Manuela Fabbri, coordinatrice del Comitato Basta Plastica in Mare.

Il Comitato riminese svolge un’instancabile opera di sensibilizzazione che nasce dal basso e unisce tutti coloro i quali, sia tra i decisori che tra i singoli attori e operatori di pesca e turismo, danno origine a iniziative volte a cambiare le abitudini individuali e collettive. A partire dai grandi numeri degli eventi turistici. E dalla necessaria innovazione nelle modalità di allevamento delle mitilicolture.

Al progetto ROMAGNA PLASTIC FREE / 2023 si stanno via via aggiungendo adesioni significative, a cominciare dal co-promotore Romagna Acque e da Destinazione Turistica Romagna.

Romagna Plastic Free” individua un orizzonte di 4 anni per rieducare il nostro territorio ai consumi autodisciplinati, senza utilizzo, abuso e dispersione della plastica monouso, per terra e per mare, anche anticipando gli obiettivi della risoluzione UE. E’ il marchio di sostenibilità rilasciato ad aziende, istituzioni, operatori del turismo e della pesca che aderiscono al protocollo d’intenti redatto dai promotori, si dà tempo fino al 2023 per essere compiutamente realizzato su tutto il territorio romagnolo.

scarica allegati

Fuorisalone - Ecomondo (1.02 MB - pdf)